Falò di Carnevale ad Arzachena
Sabato prossimo falò e frittelle

OLBIA. Anteprima del calendario delle feste in maschera, Falò di Carnevale è l’evento che sabato 23 gennaio regalerà un caldo pomeriggio fatto di balli e sapori tipici nel cuore del centro storico.

Sarà acceso un grande fuoco in piazza Risorgimento, la musica della fisarmonica aprirà le danze e i canti intonati dal duo Puggioni & Cossu coinvolgeranno il pubblico prima dell’inizio della preparazione delle frittelle. Dalle 17, il maestro frittellaio cucinerà e offrirà il dolce tipico del Carnevale, li frisgjoli longhi, le tradizionali frittelle lunghe ricoperte di zucchero o miele.

Ma conosci la ricetta per preparare le ottime frittelle arzachenesi? Ogni famiglia personalizza la sua: possono variare piccoli dettagli, dosaggi o aromi, l’importante è sempre l’ottimo risultato assicurato.

Qui vi proponiamo una delle ricette più antiche. Se non potete essere con noi, potete almeno provare a farle a casa.


I 10 PASSI PER PREPARARE LE FRITTELLE DI CARNEVALE

INGREDIENTI

1 chilo di farina

1 etto di zucchero

2 bicchieri di latte

½ litro di acqua tiepida

1 bicchierino di liquore dolce

25 grammi di lievito di birra fresco (mezzo cubetto)

4 uova fresche

Buccia grattata di 1 limone e di 1 arancia.

 

Olio per friggere

Zucchero o miele per decorare

(Le frittelle saranno più buone quanto più riuscirete a procurare ingredienti genuini, magari di produzione propria)

PREPARAZIONE

#1 Sbattete i tuorli con lo zucchero in una ciotola capiente e aggiungere la buccia di limone e arancia grattata per aromatizzare.

#2 Aggiungete il latte e, a poco a poco, la farina setacciata. Mescolate con la frusta e fate attenzione a non formare grumi.

#3 Da parte sciogliete bene il lievito in una ciotolina con un po’ d’acqua tiepida e aggiungetelo al composto.

#4 Completate con l’aggiunta del liquore dolce e lavorate bene l’impasto.

Tradizionalmente l’impasto si “sbatteva” a mano. Ci vuole un po’ di esperienza per capire quando la pasta è pronta al punto giusto, ma generalmente è un buon segno quando risulta soffice e si stacca con facilità dalle pareti della ciotola.

#5 Coprite l’impasto con un panno pulito e tenetelo al caldo (non su fonti di calore). Lasciate lievitare per 1 ora e mezza circa. La pasta sarà lievitata quando raddoppia di volume.

#6 Aggiungete due albumi montati e amalgamate con molta delicatezza.

#7 Scaldate bene l’olio nella padella.

#8 Mettete l’impasto in una tasca da cucina e formate una spirale nell’olio partendo dall’esterno verso l’interno del tegame. Quando sarà dorata, girate la frittella e cuocetela dall’altro lato.

#9 Asciugatela bene con della carta da cucina e cospargetela di zucchero o miele a vostro piacimento.

#10 Mangiate le frittelle e fateci sapere se vi piacciono sulla nostra pagina Facebook 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo