Trasporti, Deiana: "Cominciate le chiamate agli ex dipendenti Saremar"

 (foto: Ufficio stampa Comune di Porto Torres)
(foto: Ufficio stampa Comune di Porto Torres)
Domani l’assessorato dei Trasporti emanerà il decreto di anticipata esecuzione dei servizi di collegamento marittimo con le isole minori. Potrà così prendere avvio dal 1 aprile la continuità territoriale con La Maddalena e Carloforte affidata all’armatore Delcomar in seguito all’aggiudicazione definitiva della gara d’appalto bandita dalla Regione. È quanto emerge dall’incontro odierno tra il titolare dei Trasporti, Massimo Deiana, l’assessore del Lavoro, Virginia Mura, e le organizzazioni sindacali. Gli esponenti della Giunta hanno quindi definito i dettagli dell’applicazione della clausola sociale a favore degli ex dipendenti Saremar. Dei 146 assunti della società di navigazione regionale in liquidazione, 22 hanno maturato i requisiti per la pensione, 100 saranno assorbiti da Delcomar e 24 da BluNavy SarNav che opererà sulla tratta Santa Teresa di Gallura-Bonifacio senza oneri di servizio.

Specificamente, sono già in corso le chiamate sulla rotta La Maddalena-Palau e domani inizierà la ricollocazione sui collegamenti per Carloforte e tra Sardegna e Corsica. Gli assessori hanno inoltre assicurato che, in caso di disallineamenti eventuali e comunque stimati in poche unità tra l’attuale organico Saremar e le prossime necessità di Delcomar, interverrà  il fondo di garanzia di 3,3 milioni di euro per tutelare tutti i marittimi attualmente in servizio. Potranno essere studiati percorsi di riqualificazione per alcune figure in casi determinati e incentivazioni per aventi diritto alla pensione. Riguardo al personale amministrativo composto da 12 unità, invece, è in corso la procedura di ricollocamento mediante mobilità orizzontale in società in house della Regione.  

“I dettagli del servizio saranno illustrati nei prossimi giorni ma fin d’ora si può dire che i collegamenti saranno molto migliorati soprattutto sotto il profilo tariffario, con l'abbattimento significativo dei costi dei biglietti, sconti considerevoli per i week end, per il trasporto di merci pericolose e per l’imbarco dei semirimorchi”, conclude l’assessore Deiana. Il tavolo tra la Regione e i rappresentanti dei lavoratori ex Saremar è stato riconvocato giovedì prossimo alla presenza dell’armatore.

Domani l’assessorato dei Trasporti emanerà il decreto di anticipata esecuzione dei servizi di collegamento marittimo con le isole minori. Potrà così prendere avvio dal 1 aprile la continuità territoriale con La Maddalena e Carloforte affidata all’armatore Delcomar in seguito all’aggiudicazione definitiva della gara d’appalto bandita dalla Regione. È quanto emerge dall’incontro odierno tra il titolare dei Trasporti, Massimo Deiana, l’assessore del Lavoro, Virginia Mura, e le organizzazioni sindacali. Gli esponenti della Giunta hanno quindi definito i dettagli dell’applicazione della clausola sociale a favore degli ex dipendenti Saremar. Dei 146 assunti della società di navigazione regionale in liquidazione, 22 hanno maturato i requisiti per la pensione, 100 saranno assorbiti da Delcomar e 24 da BluNavy SarNav che opererà sulla tratta Santa Teresa di Gallura-Bonifacio senza oneri di servizio.

Specificamente, sono già in corso le chiamate sulla rotta La Maddalena-Palau e domani inizierà la ricollocazione sui collegamenti per Carloforte e tra Sardegna e Corsica. Gli assessori hanno inoltre assicurato che, in caso di disallineamenti eventuali e comunque stimati in poche unità tra l’attuale organico Saremar e le prossime necessità di Delcomar, interverrà  il fondo di garanzia di 3,3 milioni di euro per tutelare tutti i marittimi attualmente in servizio. Potranno essere studiati percorsi di riqualificazione per alcune figure in casi determinati e incentivazioni per aventi diritto alla pensione. Riguardo al personale amministrativo composto da 12 unità, invece, è in corso la procedura di ricollocamento mediante mobilità orizzontale in società in house della Regione.  

“I dettagli del servizio saranno illustrati nei prossimi giorni ma fin d’ora si può dire che i collegamenti saranno molto migliorati soprattutto sotto il profilo tariffario, con l'abbattimento significativo dei costi dei biglietti, sconti considerevoli per i week end, per il trasporto di merci pericolose e per l’imbarco dei semirimorchi”, conclude l’assessore Deiana. Il tavolo tra la Regione e i rappresentanti dei lavoratori ex Saremar è stato riconvocato giovedì prossimo alla presenza dell’armatore.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio stampa Comune di Porto Torres)