Il Giro di Sardegna inserisce la marcia
Domenica "classica" dedicata a Cossiga

di Daniele Giola
 (foto: gsemilia.it)
(foto: gsemilia.it)
SASSARI. Ormai è solo una questione di ore. Domani con la prima tappa, Olbia-Porto Cervo di km 138 scatta ufficialmente il Giro di Sardegna. Saranno cinque le tappe in programma fino a sabato con arrivo finale a Gesturi. Tra gli attesi protagonisti ci sono Vincenzo Nibali, Daniel Oss, Alessandro Petacchi, Damiano Cunego, oltre a Danilo Di Luca ed Alessandro Ballan.

Stamattina nella sala Sciuti, le istituzioni provinciali insieme a Salvatore Meloni, presidente del comitato regionale della Federciclismo, e Stefano Pilato, presidente della Leisure&Sport, che organizza l'evento, hanno incontrato i sindaci dei comuni della Provincia di Sassari interessati dal passaggio della carovana. Delle cinque tappe in programma, infatti, una (la Porto Rotondo-Nuoro al via mercoledì) attraverserà i territori dei comuni di Ozieri, Pattada, Benetutti e Nule.

Le altre tappe, invece, sono nell’ordine: Orani-Lanusei; Lanusei-Oristano e Oristano-Gesturi. Oltre al Giro di Sardegna, è bene sottolineare, che domenica 27 è in programma la 33° classica Cagliari-Sassari che quest’anno eccezionalmente partirà da Barumini e si concluderà a Chiaramonti transitando su una lunga sfilza di comuni del sassarese: Bonorva, Torralba, Cheremule, Borutta, Thiesi, Bessude, Siligo, Ploaghe, Laerru, Martis e appunto Chiaramonti. Questa corsa rappresenta un appuntamento molto particolare per tutti i sardi. Sarà infatti dedicata al Presidente Emerito della Repubblica Francesco Cossiga, scomparso lo scorso anno, e ripercorrerà i luoghi a lui cari, citati nella lettera lasciata come testamento alle tre più alte cariche dello Stato. Per celebrare l’evento,inoltre,gli organizzatori hanno previsto l’edizione di uno speciale annullo postale a lui dedicato.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: gsemilia.it)