Prezzo latte, Felice Floris non si ferma
Sit-in dei pastori alla Borsa di Milano

di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
La scultura di Cattelan davanti alla Borsa di Milano
La scultura di Cattelan davanti alla Borsa di Milano

SASSARI. Prosegue la mobilitazione del Movimento Pastori Sardi. Per domani è in programma una clamorosa protesta a Milano: una delegazione degli allevatori sarà davanti alla Borsa di Piazza Affari per denunciare, con fischietti e cartelloni, lo stato di crisi del comparto e protestare per il prezzo del latte «pagato ai produttori solo 60 centesimi al litro». Il leader del Movimento, Felice Floris, spiega così la scelta di Milano. «La Borsa rappresenta un momento delle nostre disgrazie. Non si può vendere il prodotto agricolo come qualsiasi prodotto industriale. Spero che il commissario europeo, il romeno Dacian Ciolos possa avere una visione diversa dell'agricoltura rispetto a quella dei francesi e degli svedesi». Con un volantino che sarà distribuito oggi nel capoluogo lombardo i pastori sardi chiedono la solidarietà anche dei milanesi nella speranza che un interesse e una comprensione generale delle nostre problematiche. «Chiediamo la solidarietà anche dei cittadini di Milano perché sappiano che ormai tutto quello che viene prodotto dalla terra non ha nessun valore, siano essi beni di natura animale o vegetale anche se si tratta di prodotti indispensabili per l’esistenza di tutti. Noi produttori siamo allo stremo mentre il consumatore paga tutto più caro».

«Gli avvisi delle contravvenzioni - prosegue Floris - non fermeranno il nostro Movimento. Davanti alla Borsa di Milano saremo in trecento. Come tutte le volte, anche domani porteremo in piazza solo la nostra volontà di protestare contro chi ha messo alla fame i pastori: le multinazionali. Non siamo dei violenti e mai lo saremo mai. Chiediamo il rispetto del nostro lavoro». Mercoledì 2 marzo i pastori saranno invece a Roma dal Papa per l'udienza del mercoledì quando ai pastori sardi si uniranno i pastori di altre regioni italiane con i quali i pastori sardi intendono costituire un movimento nazionale della categoria.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • La scultura di Cattelan davanti alla Borsa di Milano