Sassari: botte alla madre, arrestato

Personale della sezione Volanti ha tratto in arresto un 35enne sassarese  per maltrattamenti in famiglia.
Nel pomeriggio di ieri una volante è intervenuta  in via  Manzoni  per una segnalazione di lite in famiglia.
Sul posto gli agenti hanno individuato per strada un uomo, successivamente tratto in arresto,  che in evidente stato di agitazione, teneva in mano una bottiglia ed un coltello a serramanico aperto.
L'uomo è stato  convinto dal personale operante a disfarsi degli oggetti in possesso e del coltello, per motivi di incolumità.
Nel frattempo, la madre del soggetto,  insieme ad un altro  familiare, in lacrime e con evidenti segni di percosse al viso, segnalava  agli agenti di essere stata, poco prima, aggredita all’interno dell’abitazione e minacciata di morte dal proprio figlio.
La donna, che è stata dapprima curata presso il locale pronto soccorso per le ferite procuratele dal figlio, ha formalizzato presso la Questura una denuncia-querela dalla quale è emerso  che anche in altre circostanze era stata vittima di ulteriori episodi di minaccia e violenza da parte del figlio.
In considerazione di quanto sopra, l’uomo è stato  tratto in arresto e  trattenuto presso  le camere di sicurezza della Questura, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del procedimento di convalida dell’arresto previsto per la mattinata odierna.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo