Il più vecchio del mondo è sardo e ha 3000 anni

In antichità si pensava che gli alberi fossero l'anello di congiunzione tra passato e futuro, tra cielo e terra, legati al passato e alla terra dalle forti radini e di buon auspicio per il futuro di gloria con le fronde che si innalzano al cielo. Un simbolo di questo presagio è l'ulivo millenario di Luras, ammirato e raccontato in tutto il mondo. La sua età precisa non la sappiamo ma dovrebbe superare i 3000 anni. E' davvero un miracolo della natura, un simbolo della longevità, della salute e di buoni auspici che solo nella terra dei sardi poteva nascere. L’ulivo di Luras  è stato dichiarato Monumento Naturale e rientra nella lista dei “20 alberi secolari italiani” da tutelare e dichiarare Monumento Nazionale con decreto ministeriale.

 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo