Tenta di appiccare un incendio
Arrestato in corso Regina Margherita

Una volante della Polizia di Stato (foto: Archivio)
Una volante della Polizia di Stato (foto: Archivio)
SASSARI. Cosa abbia spinto M. S., 46 anni sassarese, ad accanirsi così contro la recinzione di un cantiere edile ancora non è dato saperlo. Sta di fatto che la notte scorsa l'uomo ha tentato due volte di appiccare un incendio alla rete di delimitazione di un cantiere edile in corso Regina Margherita. Se non fosse stato per alcuni giovani di passaggio che hanno tentato di fermarlo e per la polizia che è intervenuta e l'ha arrestato, probabilmente sarebbe riuscito nell'impresa.
Gli agenti della Sezione Volanti sono intervenuti a seguito di una telefonata di alcuni ragazzi che si trovavano in corso Regina Margherita e che hanno notato un uomo che scuoteva il braccio come per versare del liquido. E in effetti era proprio ciò che stava facendo M.S.: versava liquido infiammabile sulla recinzione di un cantiere. I ragazzi hanno tentato di fermarlo, e una prima volta ci sono anche riusciti. Ma il sassarese non si è arreso: è tornato in auto e ha preso altro liquido infiammabile. Poi ha cercato di appiccare l'incendio in un altro punto della rete. Solo l'intervento degli agenti della polizia è riuscito a fermarlo. L'uomo è stato arrestato e dovrà rispondere di tentato incendio aggravato.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Una volante della Polizia di Stato (foto: Archivio)