Olmedo. Successo del progetto Posidonia all’evento internazionale per sturt up

Ha calamitato attenzione e interesse il macchinario per la raccolta ecosostenibile della Posidonia oceanica spiaggiata ideato dalla cooperativa della Coldiretti Acanthus a Slush 2016, l’evento internazionale per start up innovative che si è tenuto nei giorni scorsi ad Helsinki. Numerosi buyer, di differenti settori dello sviluppo tecnologico, si sono detti pronti a sottoscrivere accordi commerciali con la società di Olmedo.

“E’ stata un’esperienza positiva e feconda – commenta Luca Gennaro della Acanthus che ha presentato il prototipo nell’ambito del settore green-tech -. Ci siamo confrontati con le migliori innovazioni del mondo e abbiamo incrociato, oltre che tantissime persone, anche quelle che potrebbero valorizzare al meglio le potenzialità del nostro progetto”.

Helsinki è una delle vetrine più importanti per i nuovi talenti imprenditoriali, impegnati in campo tecnologico, che fa numeri importanti (oltre 17.000 partecipanti provenienti da tutto il mondo) e di altissima qualità: soprattutto investitori e giornalisti di settore.

Tra i numerosi eventi collegati alla manifestazione (seminari a tema, roundtable e workshop sul founding alle nuove imprese), di particolare interesse sono stati gli incontri diretti tra start up e investitori, attraverso il meccanismo del matchmaking.

La Acanthus coop ha partecipato all'evento sotto il patrocinio dell'ambasciata italiana in Finlandia e dell'Istituto per il Commercio Estero.

 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo