Alghero. Il comune destina risorse per il ricovero, mantenimento e cura dei cani e gatti randagi

Il programma dell’Assessorato all’Ambiente punta ad un servizio che comprende un ampio raggio di azione: ricovero, mantenimento, custodia, alla cura, educazione, rieducazione e incentivazione delle adozioni dei cani e gatti randagi in difficoltà, accalappiati nel territorio comunale di Alghero. “Lo scopo di questa importante iniziativa – spiega l’Assessore all’Ambiente ed Ecologia Raniero Selva - è fornire un servizio adeguato per dotare la città di un moderno sistema di cura dei randagi in grado di favorire la realizzazione del rapporto uomo – animale in condizioni serene e, indirettamente, anche momenti di aggregazione sociale”. Le prestazioni oggetto del bando sono diverse:  servizio di ricovero di cani e dei gatti in difficoltà sia in assenza che in presenza di proprietario e reperibilità per le emergenze; identificazione e gestione degli accessi presso la struttura; custodia, mantenimento quotidiano e rieducazione di cani ricoverati in attesa dell’affidamento;  custodia, mantenimento quotidiano di gatti ricoverati in attesa dell’affidamento/liberazione; gestione sanitaria ed veterinaria degli animali ospitati, con somministrazione di eventuali cure e terapie che dovessero rendersi necessarie per la salute, anche mediante l’adozione di specifici protocolli veterinari in caso di emergenze sanitarie. Ed inoltre, servizio di trasporto degli animali presso strutture veterinarie per prestazioni mediche o medico – chirurgiche; benessere, educazione – rieducazione animale, con il corretto supporto di educatori e istruttori cinofili e del medico veterinario comportamentista. La procedura aperta della Centrale Unica di Committenza è prevista per il del 15.02.2017. 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo