Sassari. Spaccio in città, operazione "pusher". Sequestro di coca e un arresto

Negli scorsi giorni è stato attuato su tutto il territorio nazionale, un servizio straordinario, denominato “Progetto Pusher”, volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e coordinato dal Servizio Centrale Operativo.
     Nell’ambito di tale progetto che ha interessato gli uffici investigativi della Polizia di Stato, supportati dai Commissariati, dalla Polizia Scientifica, dai Cinofili e dai Reparti Prevenzione Crimine, si sono ottenuti risultati positivi anche in vari centri della provincia: 2 sono stati gli arresti effettuati (uno a Sassari con un sequestro di kg. 0, 639 di cocaina ed uno ad Arzachena con un sequestro di gr. 100 circa marijuana), 2 persone sono state denunciate in stato di libertà, (uno nel centro di S.Teresa di Gallura) mentre 3 persone sono state sanzionate amministrativamente ex art. 75 DPR 309/90. Sono stati effettuate in totale 29 perquisizioni alla ricerca di sostanze stupefacenti.
Più in particolare, a Sassari è stato arrestato un 46enne sassarese dagli agenti della Squadra Mobile nella mattinata del 4 febbraio, poiché nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata in un’abitazione nella periferia di Sassari sono stati rinvenuti circa 600 gr. di cocaina nascosti in una cassaforte.   Gli investigatori sono giunti sulle sue tracce indagando su un "giro" di spaccio di stupefacenti in atto in città.
I poliziotti sono penetrati all’interno della proprietà, protetta da un fitta rete di telecamere installate a protezione dell’abitazione ed hanno letteralmente sorpreso il nucleo familiare all’interno dell’abitazione.  L’uomo, vistosi scoperto, ha consegnato spontaneamente un primo involucro con 100 gr. di cocaina che aveva indosso.

Gli investigatori hanno approfondito la perquisizione individuando una cassaforte e rinvenendo così altri 500 gr. di cocaina già suddivisa in pacchetti da 50 gr. circa, nonché tutto il necessario per il confezionamento delle dosi, quali bustine di plastica, bilancini di precisione ed un coltello con evidenti tracce di stupefacenti.
L’uomo, al termine, è stato arrestato per detenzione illegale di stupefacenti, al fine di spaccio.
Mentre ad Arzachena, personale del Commissariato di P.S. Porto Cervo, ha tratto in arresto un 34enne di Torre Del Greco (NA). L’uomo è stato notato in compagnia di altra persona all’interno di un’autovettura in un’area di servizio sita sulla circonvallazione del comune di Arzachena.
Il comportamento nervoso ed impacciato dei due soggetti, ha insospettito gli operatori che hanno proceduto ad un controllo più approfondito e che ha fatto emergere, durante la perquisizione personale, il possesso di una piccola quantità di stupefacente del tipo marijuana.
La perquisizione, estesa all’autovettura di proprietà di uno dei soggetti, ha permesso di rinvenire nel portaoggetti dello sportello lato guidatore, altri tre involucri contenenti sempre marijuana nonché, occultato tra il sedile del guidatore e il tunnel divisorio che separa i due sedili anteriori, un bilancino di precisione per la preparazione dello stupefacente in piccole dosi, per lo spaccio al minuto. La sostanza sequestrata è risultata essere del peso di circa gr.40.
Nel medesimo contesto è stato segnalato amministrativamente, ai sensi dell'articolo 75 del DPR 309/1990, un 52enne di Arzachena.
A Santa Teresa di Gallura (SS), personale del Commissariato di P.S. di Tempio Pausania, ha segnalato alla competente A.G., in stato di libertà, un 56enne di Brindisi, per la violazione di cui all’art. 73 DPR 309/90. Lo stesso, conosciuto dagli agenti per i vari precedenti, è stato fermato per un controllo mentre rientrava presso la propria abitazione. L’atteggiamento nervoso dell’uomo ha indotto gli operatori a verifiche più approfondite e, sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di  gr. 1,5 di marijuana.  
La perquisizione è stata estesa anche al domicilio dell’uomo dove è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente per un totale di 17,8 di marijuana.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo