in bici

Critical mass: pedalare si può
Chiacchiere con i ciclisti urbani

Domenica percorso improvvisato fino al Parco di Monserato
Critical mass straordinaria (foto: SassariNotizie.com)
Critical mass straordinaria (foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. Loro ci credono. O almeno alcuni ci credono: andare in bici a Sassari è possibile. Non solo la domenica ma tutti i giorni, per andare al lavoro o all'università. Nonostante le salite, le buche, il traffico e gli automobilisti poco attenti e la quasi assoluta assenza di piste ciclabili. Di cui in centro non c'è traccia. È il popolo della Critical mass, organizzata ieri in via straordinaria a partire da piazza d'Italia: una pedalata autorganizzata e improvvisata fino al parco di Monserrato.
LE FOTO

C'è chi addirittura porta il figlio a spasso in una sorta di carrozzino molto diffuso nel nord Europa ma che qui trova pochi acquirenti, figuriamoci utilizzatori... Dice infatti il signore: «Io lo uso tutti i giorni, accompagno il bambino a scuola. Ma non trovo compagnia... E faccio fare un giro agli amici di mio figlio...» Alla domanda se è fattibile pedalare a Sassari lui non vacilla:«Sì, si può. Basta volerlo...»
Altri sono un po' più scettici: tre ragazze parlano insieme e raccontano il loro rapporto con la bici. Una la usa abitualmente, almeno quando non deve uscire fuori dalla città: «Risparmio anche sulla benzina e mi tolgo l'ossessione del parcheggio. E non è poco! E poi risparmio anche sulla palestra e mi tengo in forma a zero euro...». L'altra amica si è fatta prestare la bici per la Critical mass è meno convinta: «Gli automobilisti non stanno attenti... Poco fa mi stavano per stirare, ero quasi arrivata qui. Mi hanno guardata come se fossi un'aliena... Ho fatto la salita da piazza sant'antonio fin qui e tutto sommato ci sono riuscita. E non sono nemmeno allenata!». La terza dice che è in piazza anche per sensibilizzare altra gente per far capire che «Si può fare».
C'è chi invece non pensa sia possibile, una ragazza racconta che è lì per godersi finalmente una bella pedalata ma non crede si possa usare tutti i giorni la bici: «Troppo pericoloso, troppo faticoso. Altri ancora sono integralisti...». Sono giovani universitari convinti del loro mezzo: «Non ho la macchina - dice una - e mi sposto in bici per andare a lezione». Aggiunge un altro: «Si può fare, ma la gente non sa o non vuole...
». Nella piazza in cui stanno per passare i bersaglieri di corsa in tanti guardano tutte quelle bici parcheggiate. Tra loro tanti scettici...

Poco più in là, vicino a piazza Castello c'è una coda di macchine e in tanti suonano. Sassari città ciclabile sembra ancora lontana...

Critical mass straordinaria. Quella di ieri è stata straordinaria ma ce n'è una al mese, l'ultimo giovedì. Si riuniscono in piazza e poi partono in sella alle biciclette con un percorso improvvisato fino a un'altra meta...






© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Critical mass straordinaria (foto: SassariNotizie.com)