Sassari. Presi due rapinatori. Hanno minacciato le loro vittime con una pistola giocattolo

Una volante della Polizia di Stato (foto: Archivio)
Una volante della Polizia di Stato (foto: Archivio)
Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Sezione Volanti e della Squadra Mobile hanno tratto  in arresto per rapina, un 49enne algherese e un 32enne sassarese, entrambi con precedenti di polizia. Gli agenti, su segnalazione di alcuni passanti, sono intervenuti nella parte alta di via Napoli, dove poco prima, un individuo armato di pistola, aveva colpito alle spalle un anziano signore, impossessandosi del suo portafoglio ed allontanandosi dal luogo a bordo di un’autovettura sulla quale lo attendeva un complice. Attivate immediate ricerche, hanno permesso di ritrovare il veicolo in argomento a breve distanza dal luogo del delitto. Il conducente e proprietario del veicolo, è stato trovato in possesso di una pistola giocattolo, rinvenuta all’interno del veicolo nel cassetto porta oggetti. In seguito è stato rintracciato anche il secondo individuo, che una volta sceso dall’auto del complice ha cercato di dileguarsi a piedi. Eseguiti alcuni controlli nei luoghi vicini al rinvenimento del veicolo è stata ritrovata anche una seconda pistola, anch’essa giocattolo, presumibilmente utilizzata per colpire l’anziano. I due, che in Questura si sono accusati vicendevolmente, sono stati quindi sottoposti a fermo di indiziato di delitto e successivamente così come disposto  dall’A.G. condotti presso il carcere di Sassari-Bancali. Sono in corso indagini per risalire agli autori di un’altra rapina avvenuta nelle prime ore del mattino, a Sassari,  nei confronti di una donna che si stava recando sul posto di lavoro, a cui era stata sottratta la borsetta, sempre sotto la minaccia di un’arma e che potrebbe essere ricondotta ai due fermati.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Una volante della Polizia di Stato (foto: Archivio)