Sassari. Da domani a San Giovanni il torneo multidisciplinare Olimpiase 2017

Tempo di Primavera, tempo di Olimpiase 2017. San Giovanni, sede del Cus Sassari, è la casa naturale degli studenti universitari sassaresi. Ma San Giovanni, sede del Cus Sassari, è anche uno spazio attrezzato e funzionale alla pratica dello sport in tutte le sue forme. A San Giovanni, sede del Cus Sassari, gli studenti possono fare sport, possono socializzare e divertirsi, Erasmus, residenti e fuori sede, impegnati in competizioni federali, in manifestazioni studentesche o amatoriali. Da domani a San Giovanni, sui campi e negli spazi del Cus Sassari parte l'Olimpiase, torneo multidisciplinare organizzato dalla Associazione Studenti di Economia in collaborazione con il Centro Sportivo Universitario sassarese del presidente Nicola Giordanelli, evento giunto alla sua quinta edizione, manifestazione capace di catalizzare l'attenzione della popolazione studentesca che variegata e compatta, ancora una volta, ha accettato la sfida e risposto presente alla chiamata.

Il programma prevede quattro differenti giornate di gare: si parte domani, venerdì 21 aprile con le sfide sul campo del calcio a cinque, si prosegue il 28 aprile con la pallacanestro, il 5 maggio con la pallavolo e il 12 maggio, chiusura del torneo, con gli attesi Giochi Senza Frontiere. Sono 10 le squadre partecipanti all'Olimpiase - fra Facoltà e Associazioni studentesche - composte da 20 giocatori ciascuna: ASE Economia, ASP Scienze Politiche, ELSA Giurisprudenza, Arkimastria Architettura, AGT Goliardia, SISM Medicina, AISO Professioni Agrarie, ASA Agraria, ESN Erasmus e SNS Scienze Naturali.«Favoriamo l'aggregazione e la socializzazione degli studenti del nostro Ateneo, questa è una mission che perseguiamo e continueremo a perseguire, sempre  – afferma il presidente del Cus Sassari Nicola Giordanelli -. L'Olimpiase è un importante momento di sport per l'Università e per il Cus, siamo onorati di ospitare ancora una volta questo torneo e felici di vedere gli impianti di San Giovanni vivi e animati di sana passione sportiva».


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo