Cagliari. Infermiera licenziata dopo un selfie con la paziente

E' ormai pubblica la circolare del Ministero che avverte sulle conseguenze post-selfie sul posto di lavoro. Chi si scatta un selfie con un paziente può andare incontro a sanzioni disciplinari persino il licenziamento. E' accaduto proprio questo ad un'infermiera dell'Ospedale Santissima Trinità a Cagliari. Aveva pubblicato su facebook la foto "incriminata" suscitando le proteste di una parente della donna che in quel momento era ricoverata in ospedale.  Secondo il ministero, così si evince dalla circolare, con foto- selfie di questo genere, le attività cliniche diventano oggetto di spettacolarizzazione e, oltre a ledere la privacy dei malati, “compromettono l’immagine degli stessi sanitari, oltreché il rapporto di fiducia tra il paziente e il sistema sanitario nel suo complesso”. Nella circolare è chiaro il messaggio:  è necessario contrastare tali comportamenti, che talvolta derivano da una “sottovalutazione della situazione da parte del professionista sanitario “. In chiusura di circolare si chiede di inviare “specifiche raccomandazioni ” a tutte le sedi locali “per scongiurare o, quanto meno, arginare il verificarsi di tali fatti”. E così è successo a Cagliari, dove l'infermiera ha perso il posto di lavoro per una banale foto.






© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo