Pasqua da record per i musei del Polo Museale della Sardegna

A determinare il grande afflusso dei visitatori nei luoghi della cultura statali hanno contribuito le aperture straordinarie e i nuovi orari stabiliti dal direttore del Polo Museale della Sardegna, Giovanna Damiani, grazie alla disponibilità e alla collaborazione del personale. Molto bene il Compendio garibaldino di Caprera, il Museo Archeologico nazionale di Cagliari e l’Antiquarium Turritano di Porto Torres dove  una vera fila di visitatori ha potuto ammirare i preziosi reperti e le aree archeologiche. Buon successo di pubblico anche alla Pinacoteca Nazionale di Sassari che per la prima volta ha aperto le porte del museo nella domenica di Pasqua.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo