CasaPound Sassari: sì al rilancio del centro storico e al reddito di natalità

di SSN
La sezione sassarese di CasaPound Italia ha avviato, con un banchetto in viale Italia, l'inizio della raccolta firme sul rilancio del centro storico portando all'attenzione della cittadinanza tre petizioni, e una proposta di legge sul reddito di natalità.

"La prima proposta riguarda inevitabilmente la ZTL che, così come strutturata ha soffocato sia il commercio sia il settore della ristorazione e intrattenimento in tutto il centro storico - afferma CasaPound in una nota - per questo proponiamo una sua rimodulazione, nelle ore serali e notturne, permettendo l'afflusso dei cittadini".

"L'altro importante intervento che proponiamo è la centralizzazione dei principali uffici comunali nel centro storico anche attraverso l'acquisizione della caserma La Marmora in cui creare un grande centro servizi al cittadino - prosegue CasaPound - riportando così nel centro della città i sassaresi".

"Ultima ma non meno importante, è la rimodulazione dei parcheggi a pagamento -conclude CasaPound - con la nostra petizione chiederemo infatti che Comune e Saba si siedano immediatamente ad un tavolo di trattativa per trasferire parte dei parcheggi blu del centro, già previsti nei contratti, in altre aree della città, lasciando così spazio per parcheggi liberi a ridosso del quartiere storico"

Grande adesione dei cittadini anche al reddito di natalità, la proposta di legge nazionale di CasaPound Italia che prevede 500 euro mensili per nuovo nato italiano fino al 16 anno di età, al fine di rendere sostenibile, Per le giovani coppie, la creazione di nuovi nuclei familiari.

CasaPound Italia Sardegna   email: casapoundsardegna@gmail.com tel: 3491510199  Web: http://www.casapoundsardegna.altervista.org/
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo