Centro storico, centrale dello spaccio. Casapound: "Stanchi di vivere nella paura e senza sicurezze"

"Ripuliamo il centro storico" e "Basta Feccia" questo il testo degli striscioni e dei manifesti affissi nella notte dai militanti della locale sezione di CasaPound
"Sono ormai all'ordine del giorno le notizie riguardanti reati commessi nel centro storico - afferma CasaPound in una nota - non ultima la scoperta di una vera e propria centrale dello spaccio gestita da nigeriani" "Siamo stanchi di denunciare giornalmente le condizioni di poca sicurezza che vivono gli abitanti del centro storico -continua CasaPound- assediati quotidianamente da bande di stranieri, la maggior parte irregolari, che gestiscono spaccio è prostituzione nel silenzio assoluto delle istituzioni""Pensiamo che sia giunta l'ora di liberare la città da questa feccia -prosegue CasaPound- e che sia necessario che le istituzioni, a partire dal Comune, avviino controlli a tappeto in tutto il quartiere vecchio per individuare da un lato i clandestini, dall' altro le abitazioni affittate irregolarmente e prive di agibilità che spesso divengono centrali di spaccio e prostituzione". "La popolazione è ormai esasperata -conclude CasaPound- mentre le istituzioni assistono impassibili e complici a questo scempio"


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo