Sardegna in fiamme: colpito anche Osilo

di SSN
Sono 5 gli incendi di ieri su cui il Corpo forestale della Sardegna ha diretto le operazioni di spegnimento e coordinato gli elicotteri del servizio aereo regionale e gli aerei della Protezione civile nazionale. Ancora in corso gli eventi di Belvì e Seui, che saranno presidiati tutta la notte dal personale del Corpo forestale e di Forestas. Domani mattina i mezzi aerei riprenderanno a operare alle prime luci del giorno.

Impegnativo il fronte del fuoco nei boschi di latifoglie di Belvì, ancora in corso, dove sinora hanno operato due elicotteri regionali, il Super Puma, un Canadair mentre a terra lottano le squadre del Corpo forestale e dei volontari.
Interventi ancora in corso anche per le formazioni di conifere e latifoglie a Seui, con in volo tre elicotteri regionali, il Super Puma (poi spostato a Belvì), un elicottero dell’Esercito e sul campo il personale del Corpo forestale.
Questa mattina, a Nughedu San Nicolò, sono stati interessati dalle fiamme i pascoli arborati e cespugliati, domate grazie a un elicottero e alle squadre del Corpo forestale.

Colpito anche Osilo, in aree agricole di Punta de Ferranda. Hanno operato tre elicotteri della flotta regionale e un canadair. A terra il personale del Corpo forestale.
Un elicottero è entrato in azione, coadiuvato a terra da Corpo forestale e volontari di Protezione civile, a Maracalagonis, suo pascoli di Riu Suergiu Mannu.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo