Domani a Sorso è Time in Jazz

Le note magiche di due tra i migliori jazzisti italiani di nuova generazione in un suggestivo scenario archeologico come quello di Santa Filitica, a pochi passi dal mare. Mercoledì 9 agosto a Sorso, a partire dalle 18, arriva Time in Jazz, il festival internazionale ideato e diretto da Paolo Fresu, con protagonisti d’eccezione Gianluca Petrella e Giovanni Guidi. Il concerto nell’incantevole location del complesso romano e alto-medievale prende il nome di SoupStar, che è anche quello del primo disco realizzato dal duo, nel 2013, per Musica Jazz.

SoupStar è un gioco di parole che racchiude il cuore di una collaborazione ormai consolidata, una salutare capacità di mettersi in gioco costantemente, con ironia e apertura mentale, e la propensione a esplorare, in lungo e in largo nuove dimensioni e nuovi linguaggi. Un approccio vitale e necessario che consente al jazz, oltre che di delineare nuove strade, di vivere un fertile momento di successo.

Dopo il primo album Petrella e Guidi hanno affrontato stagioni di grande crescita professionale e hanno ampliato la loro fama in Italia come all’estero. Quest’anno l’arrivo del nuovo “Ida Lupino” per la prestigiosa Ecm, definito il miglior disco italiano dell’anno per Top Jazz, con le significative collaborazioni di Gerald Cleaver e Louis Sclavis.

L’evento è organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Sorso guidato dall’assessore Raffaela Barsi, che invita i suoi concittadini e tutti gli appassionati a farsi incantare dalle note di questi talenti del jazz in una cornice impareggiabile: «Un connubio tra musica e cultura capace di creare atmosfere irripetibili. Un particolare ringraziamento va alla Soprintendenza e alla dottoressa Daniela Rovina per la concessione dell’area, e all’archeologa Elisabetta Garau, coordinatrice degli scavi del sito e promotrice del progetto ad ampio raggio “Santa Filitica”, che vede collaborare Comune di Sorso, Soprintendenza, Centro Restauro di Li Punti, Università, scuole e Cineclub Sorso, per promuovere importanti eventi nei siti di interesse culturale del paese».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo