Sassari. Consegnati ai reparti ospedalieri i doni raccolti grazie alla beneficenza fatta dal FSI

L'iniziativa del Gran Ballo di Beneficenza organizzato dalla Federazione dei Sindacati Indipendenti (FSI) in occasione dello scorso Carnevale, voluta e promossa dalla segretaria territoriale Mariangela Campus, ha visto la sua prima edizione lo scorso 17 febbraio. Un ballo di beneficenza che aveva l'obiettivo di unire l'utile al dilettevole: sano divertimento carnevalesco per raccogliere fondi con i quali comprare beni da destinare ai sofferenti reparti ospedalieri del territorio.

Lo scorso mese di maggio l'FSI ha così donato diversi articoli acquistati con il ricavato della manifestazione, formalizzando il tutto (si veda in proposito la determinazione n. 450 del Servizio Provveditorato, Economato  Patrimonio dell'11/07/2017) al Servizio Acquisti, al Direttore Generale, al Direttore Sanitario e ai vari responsabili dei reparti dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Sassarese cui erano destinati come il Pronto Soccorso, l'Ematologia, la Geriatria, la Lungo Degenza, la Clinica Chirurgica e perfino la Cappella del Santissima Annunziata.

Diversi beni sono stati inoltre donati all'ASSL di Sassari avendo come destinatari il carcere di Bancali, la Medicina del Lavoro e la Chirurgia di Ozieri.

Saturimetri, sfigmomanometri, zaini d'emergenza, kit per gli zaini d'emergenza, vassoi letto, vassoi inclinabili, collari cervicali, totem informativi e cartucce di toner.

Beni acquistati grazie all'FSI e grazie alla partecipazione delle centinaia di persone che hanno riempito le sale della discoteca Blustar Dolcevita credendo nell'iniziativa di Mariangela Campus.

Un ringraziamento particolare è arrivato dal direttore del Servizio delle Professioni Sanitarie in carcere Antonina Ruiu, dal personale infermieristico e da Susanna Poggi, Posizione Organizzativa dell'Area Servizi e Tutela della Salute in Carcere Servizio delle Professioni Sanitarie ASSL Sassari.

"Il carcere di massima sicurezza di Bancali, che accoglie circa 480 cittadini privati della libertà - spiega Susanna Poggi - è stato destinatario di due zaini di sicurezza. Si tratta di strumenti utilissimi per una struttura come la nostra nella quale, come è facile immaginare, la logistica e la vasta superficie, non consentono spostamenti di carrelli in casi di emergenza urgenza."

Ancora una volta insomma la Federazione dei Sindacati Indipendenti porta a casa il risultato con impegno, serietà e nella massima trasparenza.

Alla luce dei risultati ottenuti, l'auspicio della segretaria territoriale è che al prossimo ballo i partecipanti possano essere ancora più numerosi così che possano essere ancora più numerosi i preziosi doni messi a disposizione di tutta la comunità.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo