La Guida di Repubblica ritorna in Sardegna

di SSN
Un viaggio nel gusto, tra la meraviglie di un'isola e quei sapori inconfondibili che svelano questa regione circondata da acque cristalline. La Guida di Repubblica ai sapori e ai piaceri della Sardegna ritorna in edicola dal 15 agosto, al prezzo di 9,90 euro più il costo del quotidiano, per raccontare le ricette della tradizione, le cucine degli chef e tante altre meraviglie che rendono famosa la Sardegna.

In vendita anche nelle librerie, on line su Amazon, Ibs, e sul servizio clienti di Repubblica bit.ly/GuideRepubblica, si svela dalle coste alle zone interne, con le pagine che scorrono tra città e paesi conducendo i viaggiatori tra i sentieri in cui scoprire ristoranti, agriturismi, ittiturismi, spa e centri benessere, e tante altre attività presenti nelle categorie del volume.

Dalla Riviera del corallo, le coste dell'oristanese, fino alla provincia di Cagliari, il capoluogo, le spiagge e le zone interne ricche di fascino, la regione si svela con 559 ristoranti, 146 botteghe del gusto, 161 agriturismi e ittiturismi, 140 bed and breakfast, 35 spa-centri benessere, 35 location per ricevimenti, 45 catering, 21 birrifici, 36 produttori di vino. E ancora, le ricette degli chef, e i piatti della memoria dove seguire passo dopo passo le preparazione dei piatti tipici.

Ad aprire la Guida un'intervista a Gigi Riva, campione indiscusso che racconta la sua isola. Il viaggio prosegue poi esplorando il territorio con la sezione dedicata ai parchi e le aree marine, o con le pagine dedicate alle "escursioni", una delle novità di quest'anno: dal trekking alle immersioni, in sella a un cavallo, o a bordo di un quad, l'avventura diventa una calamita per chi vuole esplorare le meraviglie di questo territorio. Le pagine si arrichiscono con le altre novità tra cui la "Sardegna da non perdere", gli "Itinerari d'autore" in cui personaggi famosi come Caterina Murino o Paolo Fresu raccontano i loro gusti relativi all'enogastronomia, dove amano pranzare, fare colazione, o fermarsi per un prelibato aperitivo.

E ancora, la sezione dedicata al "Made in Sardegna" tra artigianato e produzioni di spicco, le pagine del "Sardegna in piazza" dove i protagonisti sono alcune delle manifestazioni e festival principali. Una Guida che abbraccia visitatori di ogni età e che conduce il lettore tra i sentieri del gusto, dei piaceri di una regione che con la sua storia e le sue bellezze ha sempre tanto da raccontare.  

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo