Mario Tozzi a Castelsardo per "Un’isola in rete"

Il celebre saggista e geologo Mario Tozzi sarà protagonista, venerdì 25 agosto, di un doppio interessante appuntamento, nell’ambito del festival letterario Un’Isola in rete, giunto alla settima edizione ed in corso di svolgimento  a Castelsardo.
Alle ore 19 nell’Archivio storico – biblioteca comunale nel centro storico di Castelsardo, presenterà il suo ultimo libro: Paure fuori luogo. Perché temiamo le catastrofi sbagliate, Einaudi 2017.
In questo libro Tozzi va al fondo delle nostre paure collettive, dalle alluvioni agli asteroidi, dalle eruzioni vulcaniche alle epidemie, con speciale attenzione ai terremoti, drammaticamente attuali.
Scardinando il fatalismo magico-religioso perpetrato attraverso il linguaggio iperbolico dei media, il noto geologo cerca di salvarci dalle paure immotivate, nella convinzione che bisogna informarci meglio, prestando attenzione ai veri problemi di oggi: cambiamento climatico, fine delle risorse, consumo del suolo e cosí via.
Un libro in cui scopriamo che le catastrofi non ci fanno solo paura, ma ci attraggono, perché l'umanità nasce dalle catastrofi e la sua storia ne è indelebilmente segnata.
Nel secondo appuntamento, sempre la sera del 25 agosto ma alle ore 22, lo stesso Tozzi si esibirà, insieme al sassofonista jazz Enzo Favata, nella splendida Terrazza della Sala XI del Castello dei Doria. Tozzi e Favata racconteranno la Sardegna geologica e nuragica ed il Mito di Atlantide in una narrazione avvincente tra scienza storia ed arte, dove parole e musica si susseguono in un ritmo incalzante e coinvolgente.
Il fine settimana di Un’isola in rete proseguirà a Castelsardo domenica 27 agosto con un altro doppio appuntamento alle 22:00 nella Terrazza della Sala XI del Castello dei Doria Salvatore Morittu e Giampaolo Cassitta presentano la biografia, scritta a quattro mani, di padre Morittu, Gli ultimi sognano a colori, Arkadia 2016. Dopo la presentazione si esibiranno in concerto Denise Fatma Gueye, Giovanni Sanna Passino, Marcello Peghin e Massimo Russino, in un reading musicale mutuato dal libro di Ruy Castro, Chega de Saudada. Storia e storie della bossa nova.
È possibile consultare il programma completo del Festival sul sito www.unisolainrete.it


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo