Due quadri per il Pronto soccorso
Realizzati e donati da artisti sassaresi

Giuseppe Bellino e il suo quadro (foto: Andrea Bazzoni)
Giuseppe Bellino e il suo quadro (foto: Andrea Bazzoni)
SASSARI. Una nota di colore in un luogo in cui di solito si aspetta e si soffre... Martedì scorso sono stati inaugurati nelle due sale d’attesa del Pronto soccorso due pannelli realizzati dagli artisti Giuseppe e Andrea Bellino.
Le opere dell’artista pugliese, che da anni vive e opera in città, e di suo figlio consentiranno di dare colore e calore all’attuale sala d’attesa del Pronto soccorso sassarese e alla stessa struttura, nell’ottica di una sua trasformazione e di una migliore accoglienza dell’utenza.

Il pannello realizzato da Giuseppe Bellino di grandi dimensioni (1,83 per 5 metri) è un multistrato con fondo di cementite dipinto ad olio con spatola, per necessità di spazio è stato separato e occupa due pareti della sala d’attesa principale. Sul lato più corto il pannello raffigura uno scorcio della città di Sassari con una vista sulla cupola della chiesa di Santa Maria in Betlem. Sul lato più lungo invece sono state riprodotte quattro figure femminili: tre, collocate in una nicchia, rappresentano l’attesa, la paura e la preoccupazione; la quarta figura nelle intenzioni dell’artista vuole significare la speranza per chi entra in ospedale, la buona notizia, il futuro che continua.

Il quadro donato da Andrea Bellino, dal titolo “Primavera metropolitana” è un'opera impressionista-surrealista, olio su masonite della dimensione di due metri per 90 centimetri. È stato posizionato all’interno del Pronto soccorso, nella saletta attigua agli ambulatori, e rappresenta la luce e il futuro.


Il pannello e il quadro sono stati donati per rispondere al desiderio della moglie dell’artista, scomparsa all’inizio dell’anno dopo una lunga malattia, in segno di gratitudine per l’attenzione ricevuta da tutto il personale ospedaliero, dalla Medicina alla Cardiologia e all’Oncologia.

Il cappellano dell’ospedale, don Orlando Ragaglia, ha benedetto le sale e le due opere alla presenza dei due artisti, del responsabile della struttura del Pronto soccorso e Medicina di urgenza, Sergio Rassu, e di un pubblico di operatori e utenti.


A queste donazioni si aggiungo quelle che l’Ente Foreste e le aziende florovivaistiche Agricola sassarese, Pinna Solinas, Rocchi floragricola, hanno fatto alla struttura del Pronto soccorso. Si tratta di alcune piante, come mirto e alloro, che saranno posizionate negli spazi verdi antistanti la camera calda della struttura dell’ospedale civile sassarese oltre che nel reparto di Medicina d’urgenza.
Alla cerimonia di oggi hanno contribuito anche alcuni artigiani pasticceri, Gavino Murittu, Antonello Mureddu e le ditte Pagoda e Fratelli Rau, che hanno offerto il rinfresco.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Giuseppe Bellino e il suo quadro (foto: Andrea Bazzoni)