Porto Torres, presentato il progetto “La Rete del Porto”

Eventi culturali, tavole rotonde, contest di fotografia, arte e letteratura nei luoghi del porto. Forme d'espressione che dal 18 al 24 settembre alimenteranno le storie e i racconti legati allo scalo turritano, grazie all'evento “La Rete del Porto”, promosso da Giovanni Usai e Carlo Sanna, patrocinato dal Comune di Porto Torres e sostenuto da diverse associazioni e aziende private.

«La Rete del Porto è un progetto molto interessante presentato da due giovani professionisti della comunicazione. L'Amministrazione comunale ha voluto accogliere con entusiasmo questa iniziativa che si propone di illustrare l'attività passata, presente e futura del nostro porto, sotto diversi aspetti, a partire da quello culturale, passando per quello sociale fino a quello produttivo. Saranno sei giorni di appuntamenti con la cultura e con i racconti, per conoscere ancora meglio la nostra città e la sua economia legata al mare», ha sottolineato l'Assessora alla Cultura, Alessandra Vetrano, durante la conferenza stampa di presentazione che si è svolta questa mattina nella sala Consiglio del palazzo comunale, alla presenza del Vicesindaco Marcello Zirulia, dell'Assessora all'Ambiente, Cristina Biancu, dei promotori dell'evento, Giovanni Usai e Carlo Sanna, e dei rappresentanti di Assovela, Lorenzo Nuvoli e Nicoletta Marsella. Gli appuntamenti si svolgeranno nel Museo del Porto e nella Stazione Marittima. «Facendo delle ricerche abbiamo constatato che non c'è molta letteratura sullo scalo di Porto Torres – hanno affermato Usai e Sanna – e abbiamo pensato di avviare questo progetto pilota per cominciare a mettere in risalto aspetti come sostenibilità, sviluppo territoriale e partecipazione popolare, attraverso una serie di eventi culturali a tema che riportino in luce la storia del porto». Dalla condivisione del progetto con le associazioni del territorio e grazie all'aiuto di alcuni privati, è nata così “La rete del porto”: i promotori puntano a mettere in comunicazione i vari attori sociali studiando un utilizzo di quegli spazi che possono avere anche uno scopo culturale, come la Stazione Marittima, luogo che può diventare polivalente e aperto alla città. Il programma prevede lunedì 18 settembre, alle ore 18:00, proprio alla Stazione Marittima, l'inaugurazione di una mostra fotografica, l'apertura del contest “Racconta il porto” e del laboratorio di partecipazione pubblica “Idee sullo sviluppo del territorio”. Martedì 19, nello stesso spazio, si svolgerà la semifinale della manifestazione di Poetry Slam, “Versi a mare”. Mercoledì 20 alle ore 19 è in programma il dibattito sulla storia del porto e giovedì 21, alla stessa ora, la finale del Poetry Slam “Versi a mare”. Come ospite speciale sarà presente Francesca Pirrone. Presenta la serata Sergio Garau in collaborazione con Giovanni Salis. Venerdì 22, sempre alle 19:00, la compagnia Theatre en vol porterà in scena lo spettacolo a tema “Habitat immaginari”. Sabato 23, alle ore 10:00, ci si sposta al Museo del Porto per una tavola rotonda alla quale parteciperanno Benedetto Sechi (Presidente del Flag Nord Sardegna), Lorenzo Nuvoli (Presidente di Assovela), Eugenio Cossu (Grimaldi Sardegna), Pier Paolo Congiatu (Direttore dell'Ente Parco Asinara), Cristina Biancu (Assessora all'Ambiente del Comune di Porto Torres). Interverranno anche i ricercatori Antioco Ledda e Federico Fois. La mattinata sarà arricchita da filmati, esposizioni, antichi mestieri e dalla presentazione delle proposte di idee sullo sviluppo del territorio. Per tutta la giornata nella parte esterna del Museo ci saranno le attività di Street Art con il gruppo Domos de arte, formato da Marcello Dongu, Gianpaolo Ruzzu e Francesco Zolo. Su prenotazione sarà possibile anche degustare la zuppa di pesce. Chiusura domenica 24 settembre con l'escursione mattutina in barca, su prenotazione, e alle 22 con il contest fotografico “Racconta il porto”. Ulteriori informazioni sul programma e sul progetto sono disponibili sul sito web www.laretedelporto.it. Sono sponsor dell'iniziativa Grimaldi Sardegna, Ekosistems, Mondocasa, Cafè du Port. Sostengono l'evento il Comune di Porto Torres e le associazioni Flag Nord Sardegna, Assovela, Anmi e Cumbidare.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo