Alghero. Domenica l’assegnazione del Trofeo Aquatica

Quella che si concluderà domenica 1 ottobre con la penultima prova del campionato di vela Vento de l’Alguer per l’assegnazione del Trofeo Aquatica, è stata per la sezione di Alghero delle Lega Navale Italiana una delle settimane di maggior impegno dell’intera stagione velica 2017.

Una vera e propria maratona in grado di evidenziare l’instancabile attività del circolo algherese nell’organizzazione di eventi sportivi della vela.
 Il 23 e 24 ottobre, 33 atleti provenienti da ogni parte della Sardegna hanno gareggiato nella settima prova del Campionato Zonale Laser, organizzata in collaborazione col MACI, vinta da Alessandro Masala (Yacht Club Cagliari) nella classe standard, dal campione italiano, europeo e mondiale Cesare Barabino ( Yacht Club Olbia) nella classe Radial e da Sofia Sechi ( Yacht Club Cannigione) nella classe 4.7. Mercoledì 27 è approdata in città, proveniente da Porto Rotondo la flotta dei partecipanti alla Round Sardinia Race con il Vento di Sardegna di Andrea Mura e altre tredici imbarcazioni, partite l’indomani alla volta di Carloforte. A tenere alti i colori cittadini nella super veleggiata intorno all’isola è Corto Maltese, condotto da Roberto Sechi, ben posizionato per ambire al primato.

Domenica 1 ottobre, i concorrenti nella categoria Crociera-Regata cercheranno di approfittare dell’assenza di Corto Maltese, primo in classifica generale provvisoria, per aggiudicarsi il Trofeo Aquatica e guadagnare posizioni per il titolo di campioni 2017, ancora alla portata di Guizzo, Buddhana, Surprise, Ferula e Luna Storta. In categoria Gran-Crociera la vittoria finale è un duello all’ultimo bordo tra Macassar di Pietro Delogu e Viva di Franco Moritto, mentre la terza posizione è contesa tra Vitamina di Antonello Casu e Datenandi di Stefano Macioccu.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo