Spaccio ai giardini pubblici di Sassari, denunciato un trentenne

di SSN
Durante un controllo all'interno dei giardini di via Tavolara agenti in borghese hanno notato un giovane, conosciuto per precedenti di polizia giudiziaria, mentre con fare sospetto si avvicinava a tutti i ragazzi che in quel momento affollavano i giardini, con i quali scambiava poche parole.

La condotta dell'uomo ha attirato l'attenzione degli agenti, appartenenti al "nucleo operativo motociclisti", struttura che assicura quotidianamente una puntuale attività di vigilanza nelle aree del centro urbano frequentate dai giovanissimi, ad esclusiva tutela di questi ultimi.

L'uomo, un sassarese di 30 anni, è stato raggiunto è bloccato dagli agenti; la perquisizione personale ha permesso di accertare che l'uomo aveva occultato negli slip 14 involucri contenenti marijuana; deteneva, inoltre, nelle tasche delle banconote  verosimilmente frutto della cessione di alcune dosi. La successiva perquisizione eseguita dagli agenti presso l'abitazione dell'uomo ha permesso di recuperare un ulteriore quantitativo di marijuana. Si è proceduto al sequestro della sostanza stupefacente mentre l'uomo, conclusi gli adempimenti si polizia giudiziaria, e' stato denunciato per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'attività si inserisce nel quadro della campagna di sicurezza urbana che il Comando di Sassari porta avanti senza soluzione di continuità da oltre un anno. La vigilanza, in borghese all'interno dei giardini - che assorbe anche lo scopo di prevenire e reprimere lo spaccio verso i più giovani, costituisce solo il più recente strumento operativo messo in campo con la volontà  di contribuire a rafforzare sia la sicurezza reale che la percezione di sicurezza nella comunità.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo