Venerdì ultimo appuntamento della rassegna "Emigrantes", storie di sardi ed emigrazione

Venerdì 13 ottobre verrà proiettato "Adiosu", il film indipendente del regista oristanese Martino Pinna, durante la terza e conclusiva serata della rassegna “Emigrantes”. Sarà presente l’autore con il quale si avrà l’occasione di discutere del suo ultimo lavoro. La rassegna, organizzata dall'associazione culturale cinematografica “Band Apart” di Oristano, chiude così la sua prima edizione. Il tema principale trattato durante la rassegna è quello della migrazione dei popoli e dei suoi effetti, nello specifico di ciò che questi provocano in Sardegna, si è parlato di sardi, di quelli che lasciano la propria terra, di quelli che decidono di restare e della desolazione che resta dopo l'abbandono. Dopo i precedenti due incontri, dove sono stati proiettati “Cainà - L'isola e il continente”, un film muto del 1922 per la regia di Gennaro Righelli, e “Oristano dentro le mura” di Gnomos Production, questo venerdì sarà la volta del cortometraggio di Martino Pinna che, con il suo “Adiosu”, racconta una Sardegna abbandonata. Anche quest’ultimo appuntamento si terrà nella sala di Sardegna Solidale in Via Meloni 2 (poco dopo l'incrocio con Via Solferino), a partire dalle ore 20:30. Si ricorda che l’ingresso è riservato ai soci “Band Apart” e che si ha la possibilità di tesserarsi direttamente nella sede a partire dalle ore 20:00; il costo è pari a cinque euro e dà accesso a tutti gli eventi dell’associazione che si svolgerannoper tutto il 2017.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo