Marea nera, a Platamona
iniziato il campionamento

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. Hanno preso il via questa mattina nella spiaggia di Platamona tra la torre di Abbacurrente e La Rotonda le operazioni relative all’intervento di caratterizzazione del litorale.
La scorsa settimana, durante la conferenza di servizi convocata in Regione, i rappresentanti del territorio, le Province di Sassari e Olbia – Tempio e i sindaci dei comuni interessati dall’emergenza ambientale - hanno approvato insieme ai rappresentanti della RAS, dell’ARPAS e dell’ ISPRA il piano di caratterizzazione presentato da E.on, così come previsto a seguito dell’incidente avvenuto a gennaio nella centrale di Fiume Santo.

Gli operatori di alcune ditte specializzate nella bonifica di terreni inquinanti su incarico di E.on hanno iniziato l’intervento: nell’arco della giornata verranno eseguiti una decina di campionamenti della sabbia lungo tutto il litorale.
Le stesse operazioni sono state effettuate ieri sul litorale di Porto Torres e nei prossimi giorni inizieranno anche su quello di Sorso. Se le analisi avranno un esito positivo e verranno confermate dagli esiti dei campionamenti che anche l’ARPAS effettuerà a breve, le spiagge potranno essere definitivamente riaperte.

Per evitare il blocco della stagione estiva gli Enti Locali, in particolare i comuni di Sassari, Sorso e Porto Torres, avevano infatti richiesto e ottenuto un intervento immediato per avviare le operazioni previste dal piano di caratterizzazione.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)