Sassari, da novembre solo carte d'identità in formato elettronico

Dai primi di novembre sarà possibile richiedere negli uffici comunali di Sassari soltanto la carta d'identità in formato elettronico (Cie).

Terminato il periodo di sperimentazione, il documento in formato cartaceo andrà definitivamente in pensione, come richiesto dal ministero dell'Interno. Per richiedere il documento, le persone dovranno fissare un appuntamento nelle sedi dei Punto Città o attraverso il sito https://agendacie.interno.gov.it , effettuare il login e selezionare la sede, il giorno e la fascia oraria che si desidera.

Nella data indicata il cittadino dovrà portare nell'ufficio scelto una fototessera (o una foto su memoria USB) e il precedente documento scaduto o deteriorato (o, in caso di furto o smarrimento, della denuncia). Una volta che l'operatore avrà registrato i dati, la fotografia e le impronte digitali (obbligatorio per legge), la richiesta di stampa del documento sarà inviata all'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. La carta non sarà stampata e consegnata subito, ma sarà inviata direttamente dal Ministero dell'Interno all'indirizzo del cittadino (o in un luogo da lui indicato) entro sei giorni lavorativi.

Il documento sarà valido 10 anni per i maggiorenni, 5 anni per i minori dai tre ai 18 anni e di tre anni per quelli da 0 a tre anni.

Il costo potrà variare da un minimo di 22,21 euro (se il precedente documento è scaduto o è stato rubato) a un massimo di 27,37 euro (se la precedente è stata smarrita o si è deteriorata). Nella somma sono comprese le spese di gestione sostenute dallo Stato, i diritti fissi e quelli di segreteria.

Tutte le carte d'identità cartacee già rilasciate sono valide fino alla data di scadenza riportata sul retro del documento. Il documento cartaceo non potrà più essere rilasciato se non per gravi e comprovati motivi (salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi e gare pubbliche), che dovranno essere adeguatamente documentati dal richiedente e per i cittadini iscritti all'Aire (anagrafe degli italiani residenti all'estero) per i quali, al momento, non è possibile l'emissione della nuova Cie.

Le nuove carte di identità possono essere richieste nelle sedi di Punto Città: in corso Angioy, 15, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30 e il martedì dalle 15.30 alle 17.00; via G.Bruno 7/g dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e il martedì dalle 15.30 alle 17.30; a Caniga, via Padre Luca 3, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il sabato dalle 9 alle 12; in via Poligono 2, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e il martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30; in via dell'Anziano 2, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e il martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30; a Palmadula, in piazza dell'Assunta, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e il martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30; a Tottubella, in piazza Orosei 7, lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo