Presunti atti osceni in luogo pubblico. Casapound:" Ennesimo episodio, non si può stare a guardare"

Riportiamo il comunicato stampa di Casapound su un presunto episodio irrispettoso che vede coinvolti ospiti del centro d'accoglienza cittadino a Sassari.

"CasaPound interviene in merito alla denuncia presentata da una cittadina nei confronti di un ospite di un centro di accoglienza sito in città che si sarebbe masturbato alla vista delle ragazze che facevano jogging nelle vie del quartiere di Sant'Orsola. "È l'ennesimo episodio irrispettoso che vede coinvolti ospiti dei centri di accoglienza cittadini - afferma Andrea Farris coordinatore cittadino di CasaPound Italia - a poche settimane dalla furibonda rissa tra gli
immigrati del centro PIME e i cittadini di Santa Maria di Pisa, che
denunciavano molestie spaccio e prostituzione". "Mentre le istituzioni minimizzano il problema e parlano di futili motivi alla base della protesta dei cittadini - prosegue Farris - noi come CasaPound abbiamo creato un comitato con i cittadini con il quale richiedere la chiusura dei centri di accoglienza dai quartieri a rischio della citta" "È giunta l'ora che le istituzioni gettino la maschera e dicano chiaro da che parte stanno - conclude Farris - se dalla parte dei cittadini che subiscono i problemi o dalla parte di chi, da questa immigrazione incontrollata, trae lauti guadagni".


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo