Sassari, installato primo dispositivo di ultima generazione per gli attraversamenti pedonali

Un attraversamento pedonale segnalato con una luce fioca che si intensifica al passaggio del pedone. In via Gabriele d'Annunzio è stato installato il primo dispositivo di questo tipo, in via sperimentale, ed è già in cantiere il secondo, in piazza conte di Moriana, mentre altri saranno predisposti nei prossimi mesi in via Pavese e via Cilea, davanti alla chiesa. «Con 33mila euro abbiamo finalmente messo fine a una situazione ormai cronicizzata: la presenza di quel gradino che limitava a tanti il libero accesso al parco, sia ai disabili, sia ai bimbi in carrozzina. Allo stesso tempo abbiamo introdotto a Sassari una nuova tecnologia che rende gli attraversamenti pedonali più sicuri, per tutti» ha commentato l'assessore comunale alle Infrastrutture della Mobilità Antonio Piu.

L'Amministrazione comunale ha individuato le zone dove prevedere questi impianti in base alle ultime statistiche sulla sicurezza stradale e sul maggiore numero di incidenti negli attraversamenti pedonali. Apl Smart, il sistema adottato, è l’ultima evoluzione degli impianti per la segnalazione e illuminazione di attraversamenti pedonali che diventano così interattivi e più sicuri. Un radar individua la persona che sta per attraversare e la debole luce, che normalmente indica la presenza dell'attraversamento, diventa più forte, attirando l'attenzione dell'automobilista. I fari a led illuminano i pedoni, rendendoli visibili già da lontano. Questo aiuta a prevenire gli incidenti sugli attraversamenti.

Il primo impianto è stato predisposto davanti a uno degli ingressi del parco di via Montello, dove sono state abbattute le barriere architettoniche con la costruzione di uno scivolo. Appena le condizioni climatiche lo permetteranno, il Settore Infrastrutture della Mobilità traccerà la segnaletica orizzontale e avvierà i lavori in piazza conte di Moriana.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo