Anche Porto Torres sceglie di vietare gli articoli pirotecnici per Natale

È in vigore l'ordinanza sindacale di divieto di accensione e lancio di fuochi d'artificio, sparo di petardi, scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifizi pirotecnici. Con il provvedimento si dispone il divieto assoluto di utilizzare articoli pirotecnici di qualsiasi categoria ad una distanza inferiore a 200 metri da case di riposo, luoghi di culto, tutte le scuole di ogni ordine e grado, sedi di istituzione universitarie, cinema, teatri, impianti sportivi, piazze pubbliche, giardini pubblici e parchi, banche, caserme militari e di polizia, uffici pubblici, ricoveri zootecnici e per la tutela degli animali d'affezione. L'utilizzo, nel rispetto delle prescrizioni e delle minime distanze di sicurezza indicate sulle etichette presenti nei manufatti esplodenti, è autorizzato nelle fasce orarie di rispetto che vanno dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 20 di ogni giorno, fatta eccezione per la giornata del Natale e per la fascia oraria compresa tra le ore 13 del 24 dicembre 2017 e le ore 8 del 25 dicembre 2017. Medesima limitazione è imposta per la giornata del Capodanno e per la fascia oraria compresa tra le ore 13 del 6 gennaio e le ore 8 del 7 gennaio 2018. Per il restante periodo dell'anno l'autorizzazione può essere rilasciata ai soli professionisti di cui all'art. 4 del D.Lgs. 4 Aprile 2010, n° 58 dal competente ufficio di Polizia Amministrativa. La violazione comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative di importo compreso tra 25 e 500 euro e il sequestro del materiale pirotecnico utilizzato.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo