Cagliari. Dichiarava il falso per ottenere indebitamente prestazioni sociali agevolate

Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le fiamme gialle di Muravera hanno individuato 1 soggetto che ha dichiarato il falso per usufruire di sovvenzioni statali nel settore scolastico. Nella circostanza attenzionata, l’azione dei finanzieri è stata orientata sul controllo delle provvidenze pubbliche di “sostegno”: è stata quindi verificata la corrispondenza tra quanto dichiarato con autocertificazione riguardo la consistenza reddituale e quanto censito dalle banche dati in uso al corpo. L’esito di tale verifiche ha fatto emergere che il richiedente l’agevolazione aveva falsamente attestato una situazione reddituale inferiore al reale, potendo così beneficiare degli aiuti pubblici. Nello specifico, a san vito i finanzieri hanno constatato che le autocertificazioni presentate per l’ottenimento di borse di studio non erano corrispondenti alla reale posizione reddituale e patrimoniale del richiedente: è stato così’ possibile impedire l’indebita erogazione di contributi allo studio per € 1.817. Per il soggetto che ha presentato le false dichiarazioni è scattata una segnalazione all’autorita’ giudiziaria per falso in atto pubblico.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo