"Questo non è amore". Al Tanit la polizia di stato con il camper informativo contro la violenza

Nell’ambito del progetto “Camper”, sotto l’egida dello slogan “.. Questo non è amore”, contro la violenza sulle donne, dalle ore 11 circa, si terrà domani 14 febbraio, un appuntamento straordinario, con la presenza dello stand della Polizia di Stato presso il centro commerciale “Tanit” di Sassari.

 La Polizia di Stato, sempre molto attenta ai fenomeni del femminicidio e dei maltrattamenti in famiglia, anche in considerazione degli ultimi accadimenti, ha deciso di avvicinarsi sempre di più alle vittime di questi reati e lo fa proprio nel giorno di San Valentino, dedicato agli innamorati.

Il progetto “Camper”, ha come finalità l’approccio proattivo con l’utenza; stabilire un contatto diretto tra le donne ed una equipe di operatori specializzati pronti a raccogliere le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura a denunciare o a varcare la soglia di un ufficio di Polizia.

Il gruppo di esperti, costituito da un medico della Polizia di Stato, un operatore della Divisione Anticrimine, uno della Prevenzione Generale ed un operatore della Squadra Mobile–sezione specializzata, oltre alla distribuzione di materiale informativo, forniranno consigli utili per combattere la violenza contro le donne che è possibile soltanto attraverso un cambiamento culturale che coinvolga tutta la popolazione.

L’attività suddetta, fa seguito alle iniziative già attuate in precedenza presso centri commerciali, Scuole Superiori ed Università, nonché piazze cittadine locali e della provincia e che ha riscosso un successo notevole, con l’apprezzamento da parte del pubblico che si è interfacciato con gli esperti, al fine di ottenere informazioni e consulenze con l’obiettivo di arginare il grave fenomeno della violenza sulle donne.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo