Parte la recluta lavorativa estiva, open day a Stintino per le figure richieste nei villaggi

Prosegue dalla Sardegna la campagna di recruiting di Club Esse, catena alberghiera italiana con una quindicina tra villaggi e hotel in località di mare, di cui 9 proprio sull’isola, che sta cercando 400 persone delle oltre 1200 che impiegherà la prossima estate, da fine aprile a metà ottobre. Di queste 400, 100 riguardano il settore intrattenimento e sport, mentre i restanti sono suddivisi tra ricevimento, cucina, sala, bar ed economato. E proprio per il personale alberghiero, Club Esse focalizza la sua ricerca prevalentemente sul territorio in cui sorge la struttura, in modo da poter contare su staff del posto capaci di esaltare le competenze, le tradizioni, l’accoglienza e i “sapori” locali.

Gli Open day sono a partecipazione libera, basta presentarsi con curriculum, foto, un sorriso e tanto entusiasmo. In Sardegna si terranno sabato 24 febbraio al Palazzetto dello Sport di Stintino, Sassari (ore 10-13 e 15-16.30) e sabato 10 marzo al Club Esse Posada di Palau, Olbia-Tempio (10.30-13 e 15-16.30). E’ consigliabile comunque inviare il curriculum attraverso il form sul sito www.clubesse.it (o scrivere a personale@clubesse.com per chi è interessato all’alberghiero, a risorseumane@clubesse.com  per l’intrattenimento). Il calendario delle selezioni verrà aggiornato periodicamente sul sito www.clubesse.it.

Le figure cercate riguardano il settore dell’intrattenimento (i cinque profili più richiesti sono i tecnici audio-luci, gli scenografi, i coreografi, gli animatori per i miniclub e gli istruttori sportivi - in particolare tennis, tiro con l’arco e fitness -, ma non mancano ottime occasioni per i capi animazione, i musicisti, i ballerini, i costumisti, gli assistenti bagnanti, gli addetti  alle boutique) ma anche in quello più strettamente alberghiero. Sono aperte posizioni nelle aree ricevimento, economato, cucina, servizio in sala e al bar.

Ai candidati, uomini e donne maggiorenni, si chiede innanzitutto entusiasmo e positività, ma la presenza sempre più massiccia di ospiti stranieri, che negli ultimi anni nei villaggi Club Esse ha superato il 30% della clientela, ha reso molto apprezzata la conoscenza di inglese, francese e tedesco, lingue che si ha così l’opportunità di approfondire. Si richiede inoltre una disponibilità di almeno tre mesi, motivazione, attenzione alle esigenze dell’ospite, capacità di lavorare in gruppo e disposizione al sorriso. Anche le esperienze precedenti non guastano.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo