"Diamo un calcio all'intolleranza" Iniziative sportive a favore dell'inclusione dei migranti

Domani, mercoledì 21 febbraio, alle ore 14, presso il Centro Federale "Tino Carta", nella zona di Sa Rodia, ad Oristano, l'assessore degli Affari Generali Filippo Spanu e il presidente del Comitato regionale della Federazione Italiana Gioco Calcio Gianni Cadoni, nel corso di una conferenza stampa, illustrano contenuti e finalità del programma di manifestazioni sportive, messo a punto dalla Regione in collaborazione con la Figc nell'ambito del progetto "Diamo un calcio all'intolleranza", per agevolare il processo di inclusione dei richiedenti asilo.Al termine della conferenza stampa avrà inizio il primo degli appuntamenti in calendario a cui prenderanno parte 80 richiedenti asilo ospiti dei centri di accoglienza dell'Isola e i calciatori sardi delle rappresentative Under 15, 16 e 17 in fase di allenamento in vista delle competizioni nazionali.

Analoghe iniziative, previste nel Piano regionale per l'accoglienza dei flussi migratori non programmati, si sono svolte lo scorso anno, con buoni risultati, nel Centro Federale di Oristano e nel centro sportivo del Cagliari Calcio ad Assemini.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo