Cagliari, la guardia di finanza individua quattro lavoratori in nero

Le fiamme gialle del comando provinciale di Cagliari, nell’ambito delle attivita’ di contrasto al lavoro nero ed irregolare operate sull’intero territorio della provincia cagliaritana, hanno concluso 3 controlli nei confronti di altrettante realta’ commerciali, che hanno portato ad individuare 4 lavoratori in nero.

Le attivita’ hanno consentito di rilevare che, tra il personale trovato intento a svolgere la propria attivita’ lavorativa, figuravano soggetti privi di qualsiasi regolarizzazione formale del rapporto di impiego, sia sotto il profilo contributivo che assicurativo, circostanza questa che, oltre a costituire illecito amministrativo, non assicura ai lavoratori alcuna forma di tutela ed assistenza in caso, ad esempio, di infortunio

Nello specifico, l’azione dei finanzieri ha permesso di riscontrare la presenza di almeno un lavoratore non in regola impiegato presso ciascuna attivita’ commerciale controllata: un’impresa di Capoterra operante nel campo della distribuzione alimentare presentava due lavoratori in nero, un’attivita’ di ristorazione di Samassi ed una di commercio ambulante presso il mercato di pula impiegavano irregolamente un lavoratore ciascuna.

I titolari delle attivita’ sottoposte a controllo sono stati segnalati alla locale direzione territoriale del lavoro con la diffida a regolarizzare i lavoratori per il periodo di lavoro prestato in nero, nonche’ multati con una sanzione amministrativa compresa tra i 1.000 e i 9.000 € per ciascun lavoratore irregolarmente impiegato.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo