Porto Torres. Festha Manna, ecco tutti gli spettacoli collaterali della manifestazione

Tre serate di spettacoli nel cuore della città, la Piazza Umberto I, e una all'insegna della musica made in Sardegna nel luogo storico della festa, a pochi passi dalla basilica romanica dedicata ai Martiri Turritani. Concerti, cabaret ed esibizioni folk faranno da filo conduttore degli eventi collaterali della Festha Manna, tra il 18 e il 21 maggio. Il programma è stato approvato dalla Giunta comunale.

«Riusciremo a dare il via agli eventi collaterali della Festha Manna già dal venerdì sera, anche per venire incontro alle richieste degli operatori del commercio», sottolinea l'Assessora alla Cultura, Alessandra Vetrano. «Ma non sarà l'unica novità di quest'anno – aggiunge l'Assessora – perché oltre a riproporre lo spettacolo folk dei gruppi uniti dal culto per San Gavino, in programma domenica 20 maggio nel parco urbano davanti alla basilica, arricchiremo la serata con l'esibizione di una band espressione della cultura isolana, ambasciatrice della musica sarda, i Cordas et Cannas». La Piazza Umberto I ospiterà, invece, gli spettacoli di venerdì 18, sabato 19 e lunedì 21 maggio. Durante la prima serata saliranno sul palco i Carovana Folk, che proporranno brani inediti e cover riarrangiate dei più grandi cantautori e gruppi della musica italiana. Sabato 19 maggio spazio al cabaret con i comici Marco “Baz” Bazzoni e Paolo Migone, conosciuti dal grande pubblico anche grazie alle numerose apparizioni televisive sui canali Rai e Mediaset. Lunedì 21 maggio saranno protagonisti dello spettacolo musicale in Piazza Umberto I i Rock Tales, gruppo che ripercorre la storia del rock dagli anni Cinquanta ai giorni nostri. «Potremo far leva, quest'anno, per la prima volta, sul sostegno della Fondazione di Sardegna, che ha riconosciuto l'importanza della nostra festa dal punto di vista storico, culturale e sociale. Sull'origine della Festha Manna si trovano riscontri in pubblicazioni risalenti a ben quattro secoli fa. Si compone di rituali che si ripetono nel tempo, come il pellegrinaggio notturno da Sassari e le processioni di Pentecoste. Una festa, quindi, densa di significati e caratterizzata da una grande partecipazione popolare. Elementi che ne decretano l'importanza e motivano l'esigenza di una maggiore attenzione verso essa anche da parte delle istituzioni. Per questo – afferma Alessandra Vetrano – ci concentreremo maggiormente sulla comunicazione, implementando la diffusione del materiale promozionale nei centri del territorio, su Facebook, in tv e finanziando un video promozionale della Festha Manna, un prodotto moderno e snello che potremo diffondere nelle fiere, nei media tradizionali e nei traghetti con la collaborazione delle compagnie di navigazione». «La Festha per i Martiri Turritani merita i riflettori – aggiunge il Sindaco Sean Wheeler – e il nostro obiettivo deve essere quello di preservare le tradizioni, creare momenti di aggregazione e amplificare la conoscenza di questa celebrazione, le cui origini sono antichissime. Nei mesi scorsi abbiamo avuto interlocuzioni con le compagnie di navigazione chiedendo di promuovere la Festha Manna presso i loro utenti. È di questi giorni la notizia che Grimaldi Lines ha attivato per la prima volta delle agevolazioni per i visitatori che da Barcellona e Civitavecchia sbarcheranno in città in occasione dell'evento. Ringraziamo la compagnia per l'avvio di questa iniziativa diffusa su social, web e stampa. Sarà un'ulteriore vetrina promozionale per Porto Torres – conclude il primo cittadino – e per la sua festa più antica e più attesa»

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo