In Piazza Dettori anteprima mostra “Lo sguardo dei bambini sul quartiere di Santa Maria di Pisa”

Arriva in piazza Dettori il 10 maggio “Lo sguardo dei bambini sul quartiere di Santa Maria di Pisa”, anteprima della mostra fotografica che si terrà dal 14 al 17 maggio in piazza Infermeria San Pietro,  nei locali dell'assessorato alla Cultura del Comune di Sassari.

La mostra è solo l'ultima azione – per quest'anno scolastico -  del progetto Insieme è meglio! nato da una collaborazione avviata nel quartiere di Santa Maria di Pisa dal Laboratorio Foist dell'’Università di Sassari – Ass. Inthum, dal Comune di Sassari, il Comitato di Quartiere e l'Istituto Comprensivo Latte Dolce Agro.
La ricerca, condotta a partire dal 2016, ha come obiettivi quelli di  favorire la partecipazione della cittadinanza, ricostruire un'identità consapevole del  quartiere con  le sue criticità, ma anche con il recupero delle sue molte risorse.

«Case Rosse, Arlecchino, Comunali, Serpentone, Montelepre, Corea... Ci siamo chiesti cosa sapevamo del luogo dove vive la maggior parte dei nostri ragazzi. E loro lo conoscono? Sanno qualcosa delle sue origini e delle sue mille storie? - commentano gli organizzatori -. Da queste domande è nata la raccolta fotografica Scatto matto! che ha portato alla realizzazione del Calendario 2018, il primo per santa Maria di Pisa, o semplicemente PISA, come dicono i suoi abitanti».

Insieme: la scuola e il quartiere, la città. Per far ciò la scuola deve uscire ogni tanto dalle aule scolastiche, fare lezione per strada; osservare, incontrare la gente, riflettere sui luoghi di vita dei ragazzi, valorizzando le loro esperienze e saperi per svilupparne le potenzialità, qualunque sia il loro punto di partenza.

La nuova piazza Dettori, recentemente inaugurata dall'Amministrazione comunale, è apparsa subito il luogo adatto dove restituire al quartiere ciò che era stato fatto: discussioni, esperienze, ricerche, interviste, foto, filmati. Per fare festa, grandi e bambini, intorno ai pannelli espositivi.
È poi venuta l'idea, in collaborazione con il comitato di quartiere, di allestire un laboratorio interattivo della memoria in cui far incontrare due generazioni e riflettere su passato, presente e futuro.

    L'unione fa la forza non è solo un luogo comune: la scuola, le mamme del laboratorio CreArte, il Comitato di Quartiere, l'Università, l'Istituto Alberghiero, Il Punto Luce/Uisp; le associazioni culturali (Inthum, Aics, Obiettivio Anedda, Anemone, Nova Euphonia, Atuttotondo, Auser, Ecovolontari del Comune di Sassari, le sponsorizzazioni degli esercizi commerciali, i singoli cittadini; tutte le collaborazioni attivate hanno fatto sì che in meno di un mese si allestisse un programma articolato e ricco di proposte.

Giovedì 10 maggio – Piazza Dettori ore 9.30 – 19.30

Mattino: ore 9.30- 13.00
Visite delle scolaresche;
giochi motori con il Punto Luce, UISP – Latte Dolce
Ecovolontari al lavoro
laboratorio CreArte con il metodo Munari, di Annalisa Masala  (AICS, Sassari)
 Le sfacciate! esposizione idee tessili  delle mamme di Via Cilea (laboratorio CreArte)
ore 10.00: Buffet a cura  dell'Istituto Alberghiero Ipsar-Ipseoa; Visite delle scolaresche ai laboratori di cucina e spazi di ricevimento
Ore 11.00: spettacolo di giocoleria-associazione Atuttotondo

Pomeriggio: ore 15.00- 19.30
Laboratorio di memoria collettiva:   Porta una tua foto o un ricordo da condividere! (associazione Inthum)
laboratorio CreArte di Annalisa Masala, Gli AcchiappaSogni: raccolta di idee per un quartiere migliore!
Laboratorio L'arcobaleno delle emozioni  di Elena Solinas (Associazione Anemone, Centro Poliss - Agorà)
ore 18.30 – Concerto: Insieme vocale Nova Euphonia del Maestro Vincenzo Cossu

 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo