Porto Torres, presentata la settima edizione della rassegna dedicata a Don Sanna

Quattro serate all'insegna della polifonia, della musica e dei suoni della Sardegna. Musica Maestro! giunge alla settima edizione: anche quest'anno i Cantori della Resurrezione, corale fondata da Don Antonio Sanna, hanno creato un cartellone interessante e ricco di proposte di qualità, con ospiti di rilievo. Il programma è stato presentato oggi nella sala Giunta del Palazzo Comunale, alla presenza dell'Assessora alla Cultura, Alessandra Vetrano.

«È encomiabile l'impegno dei Cantori della Resurrezione nell'organizzare questa bellissima manifestazione. Nell'edizione di quest'anno – ha sottolineato l'Assessora – saranno ospitati artisti importanti e legati, come sempre accade, alla figura di Don Sanna. Musica, Maestro!, evento nato quando Don Sanna era in vita, prosegue anche adesso che non è più tra noi, grazie all'eredità raccolta e portata avanti dalla sua corale e al grande affetto dei cittadini, dei musicisti e delle persone che danno la propria disponibilità a partecipare. Inoltre, la manifestazione arricchisce il cartellone degli eventi speciali di Monumenti Aperti e della Festha Manna». Saranno quattro gli appuntamenti, compreso il tradizionale concerto del 15 maggio, giorno in cui ricadeva il compleanno di Don Sanna. «Musica, Maestro! è cominciato quando Don Sanna era in vita, per celebrarlo in occasione dei suoi ottant'anni, e non si è fermato dopo la sua scomparsa: tante persone che l'hanno conosciuto e che hanno collaborato con lui ci tengono ad onorarlo ancora con la loro arte e la loro presenza», ha sottolineato il direttore artistico, Fabio Fresi. «Restiamo sempre colpiti dalla disponibilità dei musicisti. In particolare quest'anno ci onorerà della sua presenza il Maestro delle launeddas, Luigi Lai, e saranno presenti tanti artisti che hanno collaborato con Don Sanna. Abbiamo dedicato uno spazio anche ai giovani, che si esibiranno in apertura della prima e dell'ultima serata», ha affermato il presidente della Corale, Paolo Gaspa. Sarà proprio il ricordo del Maestro Sanna da parte del giornalista Gianni Bazzoni ad aprire la serata inaugurale, venerdì 11 maggio, mentre un ulteriore suo intervento è previsto nella serata di chiusura, il 15 maggio. Nel corso di tutti gli appuntamenti ci sarà il “Benvenuto in musica” dei Cantori della Resurrezione, che proporranno il loro repertorio polifonico con diverse novità. Venerdì 11 maggio la sedicenne Jasmin Ghera, la più giovane diplomata nella storia del Conservatorio di Sassari, si esibirà alla tromba insieme a Mattia Ximenes (corno). In programma anche il concerto dell'Ensemble Bosa Antica formata da Jana Bitti (flauto), Calogero Sportato (Tiorba), Rossella Cugurra (violoncello), Luca Virgilio (organo). Sabato 12 ritorna il gruppo vocale Laeti Cantores di Cagliari, formato da musicisti dell'Ente Lirico di Cagliari, con il soprano Elisabetta Scano. È uno dei sei cori che lo stesso Don Sanna aveva scelto per la prima edizione. Domenica 13 toccherà ai Madrigalisti Turritani, ensemble di Porto Torres diretta da Laura Lambroni, e al Coro Musica viva diretto da Maria Paola Nonne. Il 15 maggio chiusura con l'esordiente Fabrizio Masia (organetto), Su Cuntrattu de Seneghe e il Maestro delle Launeddas Luigi Lai, accompagnato alla chitarra da Marcello Floris.
Tutti i concerti si svolgeranno alle ore 21, nella Chiesa di Cristo Risorto.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo