Dall' Inghilterra a Palau per comprare una Jaguar. Truffa per 36 mila euro

Continuano le attività dei Carabinieri per contrastare il fenomeno delle truffe online. In questi giorni la Stazione Carabinieri di Palau ha concluso un’indagine finalizzata alla scoperta di una truffa online di cui, questa volta, è rimasto vittima un cittadino del Regno Unito che si trovava di passaggio nella zona nord della Gallura.
Le truffe online sono ormai diventate una costante e l’invito, oltre ad utilizzare il web con grande cautela, è sempre quello di presentarsi presso le Stazioni CC del territorio per denunciare i tentativi di truffa in cui ci si imbatte sempre più frequentemente, così come le truffe che di cui si può rimanere vittima.
Questa volta la truffa è stata consumata attraverso la piattaforma web “kijiji.it” su cui la vittima ha cercato di acquistare un’autovettura Jaguar trovata ad un prezzo conveniente rispetto ai valori di mercato. Per l’auto di lusso erano stati chiesti complessivamente 36mila euro, ma dopo aver ricevuto un anticipo di 7mila euro, il venditore si è reso irreperibile e l’acquisto non è mai stato formalizzato. I Carabinieri di Palau hanno individuato e denunciato a piede libero l’autore, A.Q., un pregiudicato 57enne di Roma che dovrà rispondere del reato di truffa aggravata.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo