Cantiere poetico, Nega Lucas a Sassari

«Io, nera, meticcia, figlia di un uomo meticcio nero e donna meticcia bianca, discendente di neri schiavi e europei proletari, nata e cresciuta in Brasile, residente nella Penisola Iberica da una decade… io apro i miei occhi per guardare ciò che si intravede sotto tutti quei panni». È un'autobiografia in versi quella di Nêga Lucas poetessa e cantante, con una carriera che dal Brasile, passando per Barcellona e Berlino, ha toccato più continenti. Tre dischi all'attivo (“Canto de casa”, 2008; “Férias de mim”, 2012 e “Naïf”, 2016) è in tour in Italia per presentare la sua ultima raccolta di poesie: “Naïf”.

Dopo i successi del 2017 a Milano e Napoli - «città che amo, perché mi ricorda tanto la mia terra» - in cui l'artista brasiliana ha dialogato con la poetessa Floriana Coppola: i Sud del mondo che si toccano, si abbracciano attraverso la parola e la musica, molto importante è stata la partecipazione al festival internazionale OTTOBREinPOESIA a Sassari con 2 date sold-out.
“Naïf” parte dal progetto che unisce disco e poesie, con la stessa anima, quella primitiva, intuitiva e libera che caratterizza il lavoro artistico di Nêga. La Lucas fa una immersione nella sua solitudine, nel dialogo con il suo specchio interiore. Parla al pubblico come se parlasse a se stessa, mette a nudo la sua, la nostra fragilità. «Fragile - scrive - Come piatti di cristallo Come carta di seta Come l'allievo di un colibrì E per quanto mi ometta Mi sento così, fragile Come la purezza delle parole Come rugiada sotto il sole Come la vita nelle mani della morte Come la luce al tramonto Come il fiore che nasce nel vulcano E per quanto mi nasconda Mi sento cosi, Fragile, di essere forte al rovescio».
Uscito pochi giorni fa il nuovo lavoro intitolato “Nella grotta dell’Io”, monologo intenso, introspettivo e ricco di suggestioni, verrà presentato anche in Sardegna a metà maggio in due date speciali a Cagliari e Sassari.
L’appuntamento sassarese del 15 maggio in collaborazione con la trattoria musicale SKILL-CLUB sarà parte degli eventi del CANTIERE POETICO, prestigiosa rassegna del POP con concerti poetici, presentazione di libri, monologhi teatrali, spettacoli di video-poesia, lo strepitoso e coinvolgente GiPOP (la gara di improvvisazioni poetiche con parole scelte dal pubblico), laboratori sul gusto e la sensorialità, musica e tanta poesia.
Teatri delle iniziative saranno i comuni di Sassari, Cagliari, Alghero, Santa Teresa, Castelsardo e i partners scelti dal POP sono il Vecchio Mulino, lo Skill Club di Sassari, il My Mask di Cagliari, il MoRePoSt-Movimento Restituzione Poetica Stupore, Contessa d’Arco

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo