Giugno temporalesco, sarà un' estate molto mite

Non avevamo mai visto un maggio cos' funesto. Piumini e cappotti normalmente almeno in Sardegna vengono archiviati i primi di aprile. Quest'anno, mentre grazie alle abbondanti piogge la Sardegna è più che mai verdeggiante, l'estate si farà attendere e non esploderà come negli anni scorsi. Anzi, sarà un estate molto mite a sentire gli esperti. Giugno alle porte, sarà persino tempestato di improvvisi acquazzoni, un po com'è successo a maggio. Brutta notizia non solo per gli amanti del mare o per chi ha preso le ferie all'inizio dell'estate. Notizia terribile sopratutto per il settore turistico sul quale penzola ancora la mannaia dei trasporti carissimi, di una continuità territoriale mal gestita e un'economia devastata che ha chiuso il 2017 con delle perdite ingenti. Ma come sarà l'estate quest'anno? Mite lo abbiamo detto, ma sarà anche molto corta. Il caldo sarà limitato solamente al mese di luglio e agosto. Non è facile fare previsioni per Settembre, visto l'andamento altalenante del meteo. Ma sarà un caldo non esagerato, contenuto nelle medie del periodo e non si protrarrà a Settembre. E' probabile invece che un ritorno di fiamma, nel vero senso della parola, ci sarà ad ottobre. Ma bisogna aspettare ancora qualche mese per esserne certi.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo