Sassari. Parte la campagna “Strade sicure”

Polizia Municipale (foto: SassariNotizie.com)
Polizia Municipale (foto: SassariNotizie.com)
Via Predda Niedda, via Domenico Millelire, via Budapest, strada comunale SS-Platamona, ex ss131 località Ottava, piazza Santa Maria, via Carlo Felice, via Milano. Parte oggi, da queste che sono le strade più trafficate e a più alta incidenza di sinistri, la campagna di sicurezza stradale della Polizia locale del Comune di Sassari.

Saranno istituiti posti di controllo e si verificherà il rispetto delle regole. Sarà utilizzato il telelaser per prevenire e reprimere il superamento dei limiti di velocità. I dispositivi prevedono, inoltre, l'accertamento dello stato psico-fisico dei conducenti dei veicoli, il controllo sull'utilizzo delle cinture di sicurezza, sull'uso dei cellulari in assenza di auricolari o di sistemi viva voce.

I dati statistici registrati dal Comando nei primi mesi del 2018 confermano un aumento dei comportamenti più pericolosi per la sicurezza stradale; in particolare, hanno raggiunto percentuali allarmanti i reati accertati per guida in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Dati che sottolineano l'importanza di controlli costanti per arginare il fenomeno, da programmare insieme alle campagne di sensibilizzazione e con ogni altra iniziativa rivolta a rafforzare la cultura della legalità, strumenti che la Polizia locale di Sassari attua sistematicamente.

Il Comando raccomanda di non mettersi alla guida di veicoli se si ha bevuto bibite alcoliche, se non si è certi di non superare i valori alcolemici che vietano per legge la conduzione di veicoli (oltre 0,5 g/l e 0,00 g/l per i neo patentati e i conducenti professionali). E proprio ai giovanissimi alla guida si chiede una ancora maggiore attenzione e prudenza, perché l'inesperienza aumenta il rischio di incidenti.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Polizia Municipale (foto: SassariNotizie.com)