Ozieri. Gli avevano vietato di entrare a cavallo in paese: ragazzo incendia l'auto di un carabiniere

I Carabinieri del NORM della Compagnia di Ozieri, coadiuvati da quelli della Stazione di Buddusò, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Sassari S. Z., 20enne del luogo, per l’incendio dell’autovettura di un militare effettivo alla locale Stazione Carabinieri. Alle ore 04,30 circa del 30 aprile scorso qualcuno aveva dato alle fiamme la Fiat Grande Punto di un militare della Stazione di Buddusò, regolarmente parcheggiata in quella via Garibaldi. Le fiamme erano state domate dagli stessi militari, subito accorsi con gli estintori della caserma. Nel corso dell’attività di indagine, supportata dall’approfondita conoscenza del contesto socio/culturale del territorio, l’indagato è stato anche sottoposto a perquisizione locale e personale e gli sono stati sequestrati alcuni indumenti ed i telefoni, ritenuti utili alla prosecuzione delle investigazioni. Il movente dell’atto incendiario è riconducibile all’attività di servizio e contravvenzionale svolta dai militari della Stazione Carabinieri di Buddusò, a margine di una manifestazione pubblica equestre partecipata anche dall’indagato al quale era stato fatto divieto di entrare a cavallo nel centro abitato.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo