Festa della tosatura a Santa Maria La Palma

Venerdì 25 e Domenica 27  Maggio 2018   a partire dalle 9,30 si svolgerà a Santa Maria la Palma la XIIIa  edizione della “Festa della Tosatura”. L’iniziativa organizzata  dal Centro Sociale  “Impegno Rurale” in collaborazione con gli allevatori della Nurra, l’assessorato ai Servizi Sociali, allo Sviluppo Economico  e  alla Pubblica Istruzione  del Comune di Alghero, i tre Istituti Comprensivi delle scuole cittadine, il Parco di Porto Conte, la Fondazione Meta.
Questa  XIIIa  edizione della “Festa della Tosatura”  è inserita all'interno della rassegna  Emozioni di Primavera  organizzata dal Parco di Porto Conte e si svolgerà in due giornate da dedicare  anche alla conoscenza e alla visita del territorio del parco regionale e della sua area contigua.
Alla manifestazione parteciperanno gli alunni della scuola primaria provenienti dai plessi: Cunetta ,San Giovanni Lido, Fertilia e Santa Maria La Palma appartenenti  agli istituti comprensivi della città, che raggiungeranno la borgata di Santa Maria la Palma con gli scuolabus  messi a disposizione dal comune di Alghero.

È  una occasione di intrattenimento sociale e ricreativo con precise finalità didattiche in quanto rivolta in modo particolare a giovani studenti delle scuole elementari cittadine . E’ importante infatti far riscoprire ai più piccoli le consuetudini e le  tradizioni del mondo agro pastorale,  che fino alla metà del secolo scorso è stata l’attività lavorativa primaria della piana della Nurra, rappresenta un modo per rendere memoria al passato e alle radici della nostra terra, ma è anche l'occasione  per poter toccare con mano le attività di  un settore importantissimo dell'economia del nostro territorio.
Per le nuove generazioni è importante conoscere la filiera agroalimentare di questo settore , che consente a tutti noi di portare in tavola  ogni giorno, alimenti importanti della catena alimentare, ma soprattutto  alimenti  naturali  e genuini provenienti da ambienti sani e incontaminati come il Parco di Porto Conte, la sue area contigua e  l'agro della Nurra. La Sardegna   è sempre presente nelle fiere e nelle esposizioni  internazionali   con tutte le sue eccellenze agroalimentari , tra le tante anche i formaggi e altri derivati del latte provenienti  dal nostro territorio,  da mostrare ai turisti provenienti da tutto il mondo.A Santa Maria la Palma i bambini e i tanti turisti presenti  potranno vedere dal vivo come si producono questi alimenti  e con quali mani sapienti vengono trasformati.

Nella piazza della borgata  verrà allestita un'area dove si potranno vedere gli animali da cortile e di bassa corte come un tempo lo erano  le aie delle nostre case rurali.  Durante la mattinata verrà allestito un percorso didattico che illustrerà ai presenti le varie fasi di lavorazione che l'allevatore svolge con gli animali, riproponendo le attrezzature e le operazioni con metodi tradizionali e moderni per la custodia degli animali, la mungitura, la tosatura. Uno stand verrà quindi allestito per la presentazione dei prodotti alimentari derivati dalla lavorazione del latte e per la degustazione. In un altro stand verrà allestita l’area della trasformazione della lana con l’opportunità di  vedere i derivati della tessitura e l’utilizzo della lana nella bioedilizia.

I bambini avranno modo di poter degustare i prodotti alimentari derivati dalla lavorazione del latte  che mani esperte di abili casari ed esperti del settore trasformano in formaggio, ricotta, yogurt, casu axedu, e i dolci che le volontarie del Centro Sociale Impegno Rurale hanno preparato con i derivati del latte  (formaggelle, ricottine, torte di ricotta, Menjar Blanc).
Nella giornata di Domenica  si ripercorrerà la visita  dell' aria espositiva  con la presenza di alcune aziende produttive  del territorio e la visita all'allestimento dell' aia  con la presenza degli animali da cortile e di bassa corte, e dell'esposizione fotografica riguardante la bonifica del territorio.
Per i visitatori  sarà possibili paartecipare alle fasi di attività del percorso didattico per la custodia degli animali – mungitura – tosatura – trasformazione del latte nei suoi derivati –trasformazione e lavorazione della lana. Uso della lana nella bioedilizia. Novità della  XIIIa  edizione è il trofeo della tosatura - gara di tosatura degli animali tra allevatori del territorio. Per tutti i partecipanti  come da tradizione all’ora di pranzo  si potrà degustare la  tradizionale  pecora bollita e pane zichi, preparata e cucinata dai pastori. Al termine del pranzo il canto tradizionale sardo con i CANTADORES A CHITERRA che chiuderanno in allegria questa XIII° sedizione

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo