Magliona rilancia la sfida tricolore a Fasano in CIVM

Il Campionato Italiano Velocità Montagna si sposta a sud e Omar Magliona è pronto a rilanciare la sfida tricolore alla 61^ Coppa Selva di Fasano. La terza prova del CIVM è in programma in Puglia dall'8 al 10 giugno e Il campione italiano in carica dei prototipi E2Sc si schiera al via sulla Norma M20 Fc Zytek del Team Faggioli e gommata Pirelli, sulla quale andrà a caccia di punti pesanti in ottica campionato, dove al momento soltanto due lunghezze lo separano dalla leadership generale, mentre in quella di categoria il portacolori della scuderia siciliana Cst Sport è in vetta grazie all'en plein di vittorie messo a segno finora. In termini assoluti, il pilota sardo impegnato anche nella promozione della onlus Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica ha colto il successo all'Alpe del Nevegal a inizio maggio in Veneto e il terzo posto nella friulana Verzegnis Sella Chianzutan due domeniche fa. A Fasano, invece, sull'evoluzione precedente della biposto francese il driver sassarese è stato vincitore nel 2016 e secondo nel 2017. Venerdì 8 giugno sarà giornata di verifiche sportive e tecniche, sabato al via le prove ufficiali sui 5600 metri della Fasano-Selva, mente domenica 10 giugno a partire dalle 9.00 si disputano le decisive gara-1 e, a seguire, gara-2.

Magliona dichiara in vista dell'impegno nella classica pugliese: “Ci attende un round molto 'caldo' e davvero cruciale per il prosieguo del Tricolore 2018. Fasano è sempre una cronoscalata complessa che mette a dura prova l'intero pacchetto e soprattutto l'apporto degli pneumatici, su uno dei fondi italiani più insidiosi, sarà determinante. Naturalmente dipenderà anche dalle condizioni meteo che troveremo. Con la squadra dovremo essere lucidi nelle scelte con le quali presentarci in gara sperando che al sabato potremo regolarmente disputare due salite di prova. Il feeling con la Norma quest'anno dà fiducia e con il team lavoriamo nella giusta direzione. A Fasano motivazione e impegno saranno al massimo, poi vedremo il risultato, al quale, al di là di classifiche e campionato, teniamo molto per i numerosi fan che ci aspettano e per un pubblico tradizionalmente folto e appassionato”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo