204° anno della Fondazione dell'arma dei carabinieri

Presso il Comando Provinciale di Sassari, alla presenza delle massime Autorità della Provincia, si è svolta stamane la cerimonia per le celebrazioni del 204° annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Nel corso della cerimonia, nella quale era schierato un reparto di formazione costituito da militari appartenenti a reparti territoriali e speciali, in rappresentanza di tutti i Carabinieri della Provincia di Sassari, sono stati ricordati i militari dell’Arma Caduti nell’adempimento del dovere e consegnate ricompense ai carabinieri che si sono particolarmente distinti nell’espletamento del servizio, portando a termine importanti operazioni che hanno consentito di assicurare alla giustizia soggetti responsabili di rapina e truffa aggravata, nonché salvare una donna e il figlio diversamente abile da un incendio nella loro abitazione.
L’Arma dei Carabinieri viene fondata il 13 luglio 1814 con la regia potestà di Vittorio Emanuele I. Fin dalla sua origine, oltre alle peculiari attribuzioni militari, l’istituzione ha sempre avuto compiti di sicurezza e tutela dei cittadini. Per le benemerenze acquisite, in pace ed in guerra, la bandiera è stata decorata con molteplici ricompense al valor militare e civile.
Nella provincia di Sassari, l’Arma nasce nel lontano 1822 con la costituzione della divisione di Sassari che, da quel momento, assunse senza più soluzione di continuità sino ai giorni odierni il compito di assicurare il servizio della sicurezza pubblica unitamente alla paritetica neocostituita divisione di Cagliari.
L’Arma dei Carabinieri, pur essendo stata fondata il 13 luglio 1814, festeggia la ricorrenza il 5 giugno, in ricordo della concessione della prima medaglia d’oro alla bandiera per i fatti d’arme della prima guerra mondiale, nella quale si distinse particolarmente.
Analoga cerimonia si è svolta oggi presso tutti i Comandi Provinciali d’Italia.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo