Giovanissimi delle scuole primarie in visita all’Ufficio Circondariale Marittimo di Alghero

Nelle mattinate del 04, 05 e 06 giugno, i bambini delle scuola primarie, accompagnati dai rispettivi insegnanti e dal personale della Lega Navale Italiana, hanno visitato la Sala Operativa  e le motovedette, ormeggiate in banchina Dogana, dell’Ufficio Circondariale Marittimo - Guardia Costiera di Alghero.
Gli alunni, dell’Istituto comprensivo n. 3 (Scuola La Cunetta e Scuola Sant’Agostino) e dell’Istituto comprensivo n. 1 (Scuola Asfodelo 1 e Scuola Sacro Cuore) sono stati divisi in gruppi e hanno ascoltato con attenzione e curiosità le spiegazioni dei militari sui compiti principali della Guardia Costiera.
Durante la visita sono stati illustrati ai ragazzi il ruolo ed i compiti delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera; in particolare si è discusso sul tema della salvaguardia dell’ambiente, della sicurezza della navigazione e delle attività  rivolte al salvataggio delle vite umane in mare. Ampio e variegato è stato il numero di domande originate dai giovanissimi studenti, con l’inevitabile richiesta di conoscere “ma come si fa ad entrare in Marina??”. Il gruppo ha avuto la possibilità di visitare la Sala Operativa del Comando, con le sue strumentazioni che hanno suscitato l’immancabile curiosità dei giovani visitatori, e di salire a bordo della motovedetta CP 559.
La visita è stata l’occasione per diffondere la cultura del mare e fare conoscere meglio l’organizzazione della Guardia Costiera, un Ente istituzionale che quotidianamente è impegnato proprio su questi fronti a salvaguardia della vita umana in mare ed a protezione dell’ambiente marino e delle sue preziose risorse.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo