Sassari. Mma protagoniste al Fight club championship

Si aprirà sabato 9 giugno alle 20 il cancello della gabbia del Fight club championship. I riflettori si accenderanno all'interno dell'ottagono in cui si scontreranno i guerrieri delle migliori scuole sarde di grappling, Muay thai, Kick boxing, Shooto e, soprattutto Mma.E saranno proprio le arti marziali miste le grandi protagoniste al Tarantini fight club training center di via Venezia a Sassari.Ben cinque incontri di cui tre internazionali che vedranno l'esordio della giovanissima sassarese Michela Demontis che, allenata da Angelo Tarantini, quest'anno è passata dalla Muay thai alle Mma.

L'atleta del Team Tarantini si scontrerà con Sarah Chalisa, giovane “guerriera” olandese del team Meola.Il match di Michela Demontis scalderà il pubblico e anticiperà l'evento principale della serata che vedrà entrare in gabbia Micol di Segni, giovane promessa italiana delle Mma, che si confronterà con l'ucraina Olena Bila del team Sparta.

Micol di Segni fa parte del team romano del Gloria fight center guidato dall'head-coach Lorenzo Borgomeo. La squadra allenata da Borgomeo è un vero team stellare con due atleti che militano nell'Ultimate fighting championship, Alessio di Chirico e Carlo Pedersoli junior, nipote del grande Bud Spencer, ai quali si aggiunge anche il campione del Cage warriors (top promotion europea) Mauro Cerilli.
A precedere i due incontri saranno i match Mma targati Immaf (International mixed martial arts federation) che vedranno entrare in gabbia Matteo Devid Perra della Nuova Uniao Cagliari contro Giovanni Mulas el team Tarantini, quindi l'olandese Markus Karakac del team Meola contro Gabriele Pagano del team Tarantin.

Interessante da osservare sarà, ancora prima, il combattimento di Shooto, l'arte da combattimento giapponese nata alla fine degli anni Ottanta, che vedrà contrapposti Fabrizio Anedda (Kombat group Macomer) e Diego Deiana (Fight Nuoro Academy).
Ad aprire la serie degli incontri di Mma, invece, saranno i giovanissimi Marco Campana (Nur Mma Porto Torres) e Matteo Chessa (Team Tarantini). I due atleti saranno impegnati in un match di Mma safe exibition fight.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo